menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pro Piacenza bello, bravo e fortunato a Pistoia, contro i toscani finisce 1-1. Le pagelle

Il rigore sbagliato da Ferrari e la rete di Belotti illudono i rossoneri, i toscani pareggiano a 15' dalla fine con Vrioni

Carrara allo specchio. O quasi. Perché questa volta le traverse che tremano sono quelle sopra la testa di Gori ma il Pro riesce ad uscire dal campo della Pistoiese con un altro punto. L’avvio è per cuori forti: contatto tra Mastroianni e Regoli in area piccola e rigore che Ferrari spedisce sul montante. Il Pro si scuote di dosso i brividi per lo scampato pericolo e passa con un bel colpo di testa di Belotti che stacca bene e colpisce anche meglio il pallone. Sembra l’inizio di un capitolo da tre punti per i rossoneri che si difendono bene, fanno a sportellate con un onnipresente Hamlili e tentano la via del contropiede con Bazzoffia. Vrioni però la pensa diversamente e stravolge la trama con una bella discesa in piena area dove fa secchi Belotti e Gori. L’ultimo quarto d’ora vive attimi di grande intensità: come in occasione del tiro a giro di Luperini che fa tremare ancora una volta la traversa. L’ultimo sussulto prima di una bella girata di Mastroianni deviata da Zaccagno ed il triplice fischio che segna la fine delle velleità: la Pistoiese rallenta la sua corsa, il Pro inciampa ancora una volta sul più bello.  

TRAVERSA E GOL – Due settimane fa il Pro aveva visto infrangere le sue velleità di vittoria sulla traversa del “dei Marmi” di Carrara, a Pistoia bastano due minuti perché il montante sia ancora una volta protagonista: Regoli va giù in area su contatto di Mastroianni, è rigore per la Pistoiese. Ferrari calcia potente e centrale ma il pallone finisce sulla traversa. Per ogni gol sbagliato però c’è spesse volte un gol subito dietro l’angolo: fallo di Quaranta sul vertice sinistro dell’area, punizione di Aspas che vale un perfetto cross a centro area; un invito che Belotti non può proprio rifiutare e che spedisce nel sacco con un colpo di testa potente e preciso. Il Pro pressa molto alto cercando di allungarsi sulle fasce dove però deve dare forfait Ricci, costretto ad uscire per un colpo alla caviglia. La Pistoiese prova a farsi rivedere in avanti con una conclusione piuttosto velleitaria di Ferrari e un colpo di testa di Regoli che finisce fuori: nulla di fatto e squadre che rientrano negli spogliatoio con i rossoneri in vantaggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento