menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Pro Piacenza soffre di vertigini e si ferma dopo quattro risultati utili: a Pisa finisce 3-1 per i toscani

Masucci castiga per due volte i rossoneri, che accorciano le distanze con Volpicelli prima di subire il rigore di De Vitis nel finale

Il Pisa non segna dalla prima giornata con il Cuneo, il Pro ha nel serbatoio un ottimo bottino di dieci punti raccolti nelle quattro partite finora disputate con la vetta della classifica distante soltanto tre punti. Tre punti che al novantaseiesimo saranno preda dei toscani.

Moscardelli in panchina. È questa la notizia della serata con mister D’Angelo che lancia il tandem Marconi-Masucci, nessuna variazione per Giannichedda che conferma in in blocco la formazione protagonista della vittoria sul Gozzano. Il Pro parte con il piede giusto e nei primi dieci minuti tenta di sorprendere un Pisa che tuttavia guadagna fiducia con lo scorrere delle lancette. Al diciottesimo il primo grande pericolo per la porta rossonera: è Zaccagno salva tutto sul colpo di testa di Masucci che trova però la rete dopo sei minuti. Birindelli allunga sulla destra, palla per Marconi che serve l’attaccante di casa: destro e pallone in fondo al sacco. Pisa in Vantaggio e Pro all’inseguimento: l’occasione più ghiotta per il pareggio arriva da Scardina che scheggia la parte superiore della traversa al trentottesimo con una incornata prima che gli ultimi minuti scorrano via senza ulteriori sussulti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento