Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza e Pro Piacenza: per l'affitto dello stadio Garilli si va verso un accordo?

Nel primo incontro tra le parti in Comune si esce con un nulla di fatto, all'inizio della prossima settimana nuovo tavolo con l'amministrazione comunale che cercherà di mediare, ma la gestione dello stadio rimane in mano ai biancorossi che hanno vinto il bando

Come avevamo ampiamente previsto - e per questo suggerivamo un incontro al più presto - la vicenda legata all’affitto dello stadio Garilli del Piacenza al Pro Piacenza è scoppiata suscitando un vespaio di polemiche. Il riassunto della vicenda è semplice: il Piacenza ha vinto un regolare bando pubblico per la gestione dello stadio, in calce ai documenti è chiaramente specificato che il nuovo gestore è libero di applicare la tariffa di affitto che ritiene più opportuna e così il Piacenza ora chiede 7mila euro per affittare la struttura al Pro durante le partite ufficiali, mentre fino al 30 giugno il prezzo era di 3mila euro a gara. Più del doppio.

A questo punto il Pro Piacenza ha protestato inviando prima una lettera al Piacenza Calcio - in cui si diceva intenzionato a pagare solamente la cifra in vigore fino al 30 giugno, data in cui scadeva il vecchio accordo - poi chiamando in causa l’amministrazione comunale. Il Piacenza, tramite un comunicato stampa, si è detto disponibile a rinunciare alla gestione dello stadio, passando “il cerino” nuovamente al Comune, a patto che a entrambe le società sia applicata la stessa tariffa. Soluzioni?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al netto dell’evidenza dei fatti - cioè che i due club non vanno assolutamente d’accordo - il Comune ha convocato per l’inizio della prossima settimana un tavolo con i rappresentanti delle due società: i presidenti Gatti e Burzoni, e i direttori generali Scianò e Armenia. Si cercherà una mediazione - il Comune non sembra intenzionato a riprendersi la gestione dello stadio - e la sensazione è che un accordo verrà trovato magari ammorbidendo le cifre perché se da un lato è vero che al Piacenza fa comodo l’affitto del Pro (ma i biancorossi sarebbero disposti ad andare avanti anche da soli), è altrettanto corretto dire che l’opzione Pavia per il Pro Piacenza rappresenterebbe il definitivo distacco dalla città.
Difficile, infine, la soluzione Fiorenzuola: al Comunale (che necessiterebbe di notevoli interventi per risultare a norma) giocano già il Fiorenzuola e la Fulgor (Terza).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento