menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Patto di riservatezza, penali e fideiussione: i tre punti cardine per acquistare il Pro Piacenza

Tutto ruota attorna alla fideiussione per l'iscrizione, Burzoni chiede di vederla prima di sedersi al tavolo mentre per visionare la documentazione occorre firmare un patto di riservatezza. Gli americano-sauditi e la cordata bresciana hanno meno di una settimana

La cordata americano-saudita starebbe aspettando i documenti da studiare, mentre quella bresciana non è riuscita ad affondare il colpo. Innanzitutto, dalle notizie che abbiamo raccolto e verificato, per ottenere la documentazione relativa ai conti del Pro Piacenza occorre firmare un patto di riservatezza con delle penali molto alte. Il secondo punto è dimostrare nel giro di brevissimo la solvibilità dell’acquirente che deve essere in grado di gestire una squadra di calcio e assicurare un futuro al Pro. Il terzo punto, che poi è il più importante, è la necessità di presentarsi con la fideiussione per l’iscrizione (350mila euro) già pronta.
A quanto sembra, infatti, lo stallo di questi giorni sarebbe dettato dal fatto che i potenziali acquirenti avrebbero chiesto allo stesso Burzoni di iscrivere il Pro il 30 giugno per poter guadagnare tempo. Al momento questa non è un’opzione percorribile ma come detto prima il tempo a disposizione inizia a scarseggiare, in settimana ci sono altre scadenze e sebbene ci sia tempo fino a sabato entro venerdì mattina la questione andrebbe chiusa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento