Lunedì, 15 Luglio 2024
Serie C

Partita pazza del Fiorenzuola: va sotto di tre reti, rimonta in dieci, sbaglia un rigore e perde 4-2 dalla Fermana. Pagelle

Succede davvero di tutto nell'ultima gara del 2022. I rossoneri si trovano in dieci (espulso Potop) e sotto di tre reti dopo 45'. Nella ripresa Currarino e Morello suonano la carica (3-2), poi Stronati all'87 sbaglia il rigore del pareggio e nel recupero Giandonato (doppietta) fissa il 4-2.

Per Natale il Fiorenzuola si regala di fatto due partite. Se nel primo tempo l’atteggiamento non è dei migliori ed il rosso di Potop complica tremendamente le cose con tre reti incassate prima dell’intervallo, nella ripresa rossoneri non si lasciano intimorire e rischiano clamorosamente di riaprire una gara che sembrava chiusa. Mister Tabbiani ridisegna l’assetto ma trova soprattutto un cambio di passo mentale netto e la Fermana rischia di vedere sfumare almeno due punti: il momento cruciale della partita diventa la mezz’ora della ripresa quando Yabre conquista un rigore, rigore che Stronati calcia altissimo vanificando un pareggio che sembrava ormai a portata di mano. La rete nel recupero di Giandonato, che firma così una doppietta, mette definitivamente fine alle speranze rossonere: la prima di ritorno si chiude con una sconfitta per il Fiorenzuola.

Leggi qui il live della partita azione dopo azione

Quella di sinistra è la corsia preferenziale per il Fiorenzuola nelle prime fasi di gara: prima Morello e poi Yabre mettono al centro due palloni interessanti che non trovano però fortuna nei metri davvero decisivi. Al decimo si vede anche la Fermana: Maggio aggancia con grande eleganza un pallone dalle retrovie, Quaini lo stende regalando una punizione dal limite ai padroni di casa; la battuta di Giandonato è forte, così com’è decisa la respinta di Battaiola e totalmente fuori misura il tap-in di Fischnaller da due passi.
Dopo un quarto d’ora anche Potop finisce per essere ammonito mentre la Fermana è in evidente crescita: al ventiquattresimo Gkertsos riceve sulla destra e serve al centro Fischnaller che è prontissimo ad infilare di testa per il vantaggio gialloblu. I rossoneri protestano, forse per la posizione dell’esterno destro in presunto fuorigioco: si forma un capannello di giocatori intorno al direttore di gara che sventola un rosso a Potop complicando ulteriormente la partita del Fiorenzuola. Fiorenzuola che prova a reagire con una conclusione di Mastroianni ma che rischia di subire la seconda rete quando Romeo è lanciassimo al centro ma si fa ipnotizzare da Battaiola.
L’inferiorità numerica non giova certo alla causa rossonera perché la pressione aumenta e si concretizza ulteriormente: Giandonato trova il raddoppio con una punizione dai trenta metri poi è Romeo ad infilare Battaiola che aveva salvato un istante prima su Fischnaller. Terza rete ed una montagna decisamente ardua da scalare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partita pazza del Fiorenzuola: va sotto di tre reti, rimonta in dieci, sbaglia un rigore e perde 4-2 dalla Fermana. Pagelle
SportPiacenza è in caricamento