rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Serie C

Bruschi: «Il Fiorenzuola continua a migliorare. Io? Sono soddisfatto in parte, so di poter dare di più»

L'attaccante rossonero analizza la prima parte di stagione: «Giochiamo a viso aperto contro chiunque e non ci snaturiamo mai»

Undici punti in altrettante gare. Qualche alto e basso, come era prevedibile per una neopromossa, ma l’avvio stagionale del Fiorenzuola è comunque positivo. Certo, a vedere il bicchiere mezzo vuoto qualche punto è stato gettato al vento, ma obiettivamente una fase di ambientamento nella nuova categoria era da mettere in conto. Lo sa bene anche Nicolò Bruschi, attaccante rossonero grande protagonista della promozione dello scorso anno e rimasto in Valdarda dopo un passaggio estivo al Pisa.

Avete superato la metà del girone di andata. Qual è il primo bilancio?

«Siamo partiti bene – racconta l’attaccante originario di Parma – poi abbiamo attraversato una fase con qualche problema, naturale per chi deve adattarsi alla Serie C, ma la classifica dice che le squadre sono tutte lì. Realisticamente il nostro obiettivo deve essere la salvezza, poi se dovesse venire qualcosa in più sarà sicuramente ben accetto, ma ora bisogna lavorare duro per conquistare più punti possibili. Ultimamente siamo in netto miglioramento come possesso palla e teniamo il campo molto meglio. Soprattutto curiamo i dettagli, che fanno la differenza fra Serie D e Serie C».

C’è un aspetto positivo fondamentale: anche quando siete stati sconfitti nessuno vi ha mai surclassato.

«Verissimo. La nostra caratteristica principale è giocare a viso aperto contro chiunque e lo abbiamo sempre fatto. Forse c’è stata un’unica eccezione, la partita con la Triestina. Ma anche in casa del Padova, che è una corazzata, siamo andati per imporre il nostro gioco puntando sul palleggio. Poi è chiaro, loro sono avversari molto forti e ci sta perdere contro squadre di quel livello, ma senza mai snaturarci».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bruschi: «Il Fiorenzuola continua a migliorare. Io? Sono soddisfatto in parte, so di poter dare di più»

SportPiacenza è in caricamento