rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Serie C

Morello: «Questo Fiorenzuola deve continuare a divertirsi. E vogliamo stupire ancora»

I rossoneri al vertice della Serie C con un gioco sempre propositivo. «Siamo una squadra che sa dominare ma quando serve anche soffrire»

In casa Fiorenzuola vivono con serenità qualunque situazione, compreso il primo posto in classifica in Serie C. Per sapere se sarà confermato per un’intera settimana bisognerà attendere stasera la sfida fra Siena e Cesena, ma in questo momento ai rossoneri importa relativamente. «Come abbiamo festeggiato? Senza esagerazioni come sempre, facendoci i complimenti negli spogliatoi. Poi c’era un aereo da prendere e siamo rientrati di corsa» spiega Mattia Morello.

Insomma, alla squadra di Tabbiani il primato non dà alla testa, anche se riempie il serbatoio di entusiasmo in vista di una stagione lunghissima.

In queste prime sette gare avete dimostrato di essere una squadra camaleontica, sapete dominare ma anche soffrire.

«E’ una qualità importantissima. Esprimiamo un ottimo gioco – racconta l'attaccante, lo scorso anno alla Pergolettese – e siamo molto offensivi. Poi con Fermana, Lucchese e Imolese siamo stati bravi a compattarci nei momenti difficili, riuscendo spesso anche a chiudere senza subire gol. Adesso siamo in fiducia e non dobbiamo fermarci qui, l’importante è continuare a divertirci».

In effetti anche da fuori l’impressione è che questa squadra si diverta a giocare.

«Abbiamo la stessa sensazione anche dal campo. Ognuno sa cosa deve fare e lo fa bene. Sono tutti aspetti che prepariamo in settimana e mettiamo in pratica la domenica. Adesso il nostro comandamento deve essere quello di restare umili e non diventare presuntuosi. Dopo il 5-0 sulla Reggiana non ci siamo montati la testa e abbiamo affrontato l’Olbia nel modo corretto: nei primi minuti i nostri avversari hanno avuto due occasioni, ma poi siamo riusciti a imporre il nostro gioco per lunghi tratti della partita».

Bella anche la dedica finale ad Anelli, infortunatosi seriamente mercoledì scorso in Coppa Italia.

«E’ un ragazzo giovane che sta facendo molto bene. Peccato per quello che è successo, ci ha fatto prendere un bello spavento; adesso lo aspettiamo il prima possibile in campo».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morello: «Questo Fiorenzuola deve continuare a divertirsi. E vogliamo stupire ancora»

SportPiacenza è in caricamento