rotate-mobile
Serie C

Guai giudiziari per il presidente della Virtus Verona: sequestro preventivo di 12 milioni che interessa anche il club

La squadra è inserita nello stesso girone di Piacenza e Fiorenzuola in Serie C. Il provvedimento è relativo al servizio di accoglienza e assistenza a 700 migranti. «Sono sorpreso, abbiamo avuto tante ispezioni sempre andate a buon fine»

Guai giudiziari per Luigi Fresco, presidente della Virtus Verona, formazione inserita nel Girone A di Serie C insieme a Piacenza e Fiorenzuola. E’ notizia di queste ore che il massimo dirigente scaligero è indagato per truffa aggravata ni confronti di un ente pubblico, falsità ideologica in atto pubblico e turbata libertà degli incanti. Il provvedimento è relativo al servizio di accoglienza e assistenza a 700 migranti ed è stato disposto dal Gip del Tribunale di Verona Raffaele Ferraro su richiesta del Sostituto procuratore Maria Diletta Schiaffino.

Pare che i finanzieri veronesi stiano eseguendo un decreto di sequestro preventivo per oltre 12 milioni di euro ai danni del club e di Fresco. «Sono sorpreso dal provvedimento ha dichiarato il massimo dirigente - perché in passato abbiamo avuto tantissime ispezioni che sono andate a buon fine»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guai giudiziari per il presidente della Virtus Verona: sequestro preventivo di 12 milioni che interessa anche il club

SportPiacenza è in caricamento