rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Serie C

Tabbiani è soddisfatto del suo Fiorenzuola: «Lavoriamo tanto e sempre con il sorriso»

Il tecnico rossonero analizza la prima settimana di lavoro e il test contro la Cremonese. «Si sono viste cose interessanti, ma è troppo presto anche per un bilancio iniziale»

I risultati adesso non contano niente, soprattutto se si tratta della prima uscita dopo pochi giorni di lavoro. Per questo il 5-0 subito per mano della Cremonese, neopromossa in Serie A, non è un dato che turba Luca Tabbiani. Anzi, il suo Fiorenzuola sta già iniziando a mostrare aspetti positivi su cui costruire la nuova stagione. Certo, per adesso siamo ancora alle fasi embrionali, ma non potrebbe essere altrimenti dopo pochissimi giorni a sudare sul campo.

Avete concluso la prima settimana ritiro, come è iniziato il lavoro di un’annata che si preannuncia lunga e complessa?

«La partenza – spiega il tecnico rossonero - è stata buona, il gruppo sta lavorando nel migliore dei modi anche se è molto presto per fare un bilancio. Già dal primo test contro la Cremonese si sono viste cose interessanti, anche se è ovvio che non abbiamo ancora la gamba per provare determinate situazioni. Ma in generale sono contento perché i ragazzi lavorano tanto e lo fanno con il sorriso, che è una cosa importante».

Un giudizio sulla prova con la Cremonese?

«Si è trattato di una buona sgambata di fronte a una squadra importante; sono contento sia di come è andata questa prima settimana sia dell’amichevole. Adesso continuiamo a stringere i denti fino a venerdì, giorno in cui abbiamo in calendario un altro test, poi dopo qualche ora di riposo ci ritroveremo e avremo un po’ più di gamba e di fisico per effettuare nuovi step».

Come si stanno integrando i nuovi arrivi?

«Bene. Entrano in un contesto societario e di spogliatoio molto bello. Sappiamo che a Fiorenzuola si deve lavorare forte, poi eravamo consapevoli di avere a disposizione ottimi ragazzi perché il direttore sportivo nella scelta dei giocatori valuta anche l’aspetto umano: per i nostri obiettivi è troppo importante avere ragazzi di un certo spessore. L’atteggiamento mi sta piacendo molto, ci stiamo allenando davvero molto bene. L’importante adesso è vedere un gruppo che lavora sempre ad alta intensità».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tabbiani è soddisfatto del suo Fiorenzuola: «Lavoriamo tanto e sempre con il sorriso»

SportPiacenza è in caricamento