rotate-mobile
Serie C

Si ferma a Lecco la striscia positiva del Fiorenzuola

Non bastano il vantaggio di Stronati dopo 10' e i cambi di Tabbiani a inizio ripresa, rossoneri sconfitti 3-1. Mercoledì scontro fondamentale contro Trento

Si interrompe a Lecco la striscia positiva del Fiorenzuola, si chiude con un epilogo opposto rispetto alla partita di andata quando erano stati i rossoneri a vincere in rimonta. La squadra di mister Tabbiani ha il merito di passare inizialmente in vantaggio, non riesce però a mantenerlo al cospetto di un Lecco che sfrutta appieno due errori individuali e controlla chiudendo nel finale di gara. Un’uscita sfortunata che deve però finire subito in archivio: mercoledì al Pavesi infatti c’è il Trento (uscito a sua volta sconfitto nella gara con il Renate) per una partita che può rilanciare da subito la corsa salvezza dei rossoneri, distanti soltanto una lunghezza dai gialloblù.

Se negli ultimi duecentosettanta minuti il tabellino dei rossoneri non si era mai sbloccato a Lecco ne bastano dieci per cambiare il risultato: Dimarco crossa dalla sinistra con Mastroianni che raccoglie il suggerimento e calcia trovando la respinta di un difensore, sul rimpallo si avventa Stronati che dal limite lascia di stucco Pissardo spedendo direttamente nell’angolino basso. Il Lecco, che pure aveva aperto bene i primissimi frangenti di gara, rialza il baricentro collezionando tre calci d’angolo in rapida successione: dalle parti di Battaiola però non gravitano palloni pericolosi.

Si entra allora in una fase di possesso palla condotto dal Fiorenzuola ma i biancocelesti al ventunesimo trovano il pari: Giudici batte una punizione dalla destra, Battaiola non trattiene con Ganz che si avventa sulla sfera e la spedisce, da due passi, nel sacco. Giudici riprova alla mezz’ora, questa volta calciando direttamente in porta: il portiere rossonero alza il pallone, ben indirizzato, sopra la traversa mandando in angolo. L’inerzia della gara cambia, e lo fa in favore dei lariani: al quarantunesimo minuto Buso riceve sulla destra, salta Fracassini con un tunnel e indovina una splendida parabola ad effetto. Si rientra nel tunnel degli spogliatoi dopo una conclusione alta di Sartore, senza nessun recupero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si ferma a Lecco la striscia positiva del Fiorenzuola

SportPiacenza è in caricamento