menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidente del Pro Piacenza, Maurizio Pannella

Il presidente del Pro Piacenza, Maurizio Pannella

La Lega interviene in extremis e stoppa Pro Piacenza-Alessandria. Si deciderà lunedì, c'è il rischio radiazione

Il nodo nasce sui tesseramenti degli ultimi giorni, alcuni sono irregolari. Se sarà confermato domani allora il Giudice Sportivo potrebbe infliggere lo 0-3 a tavolino al Pro e di conseguenza radiarlo dal campionato

“Mettere fine ad una situazione vergognosa”. Il presidente della Lega Pro non ha usato mezzi termini nell’intervista al portale tuttoc.com che chiude l’ennesima, pessima, pagina del capitolo Pro Piacenza.
I fatti sono chiari, i loro sviluppi tutti da scrivere. Poco dopo le 14:30, orario in cui si sarebbe dovuto registrare il fischio di inizio di Pro Piacenza-Alessandria, ecco arrivare la nota del presidente Ghirelli che dispone la sospensione di una partita a dire il vero mai iniziata.
Dopo il riscaldamento, infatti, la formazione piemontese ed i dodici ragazzi tesserati in extremis dalla società del presidente Pannella non sono mai tornati in campo per disputare la partita. Qualche minuto di attesa, voci che si rincorrono e poi l’ufficialità: non si gioca.
Ghirelli, entrando nel merito della situazione, ha successivamente parlato di “cinque tesseramenti su cui non c’è chiarezza” aggiungendo che “adesso tutto è nelle mani del Giudice Sportivo”.
In un marasma calcistico continuo dove il fondo è stato più volte raschiato, la situazione è ancora una volta in divenire. Difficile pensare che il Giudice Sportivo possa assegnare il 3-0 a tavolino a favore dell’Alessandria qualora i discussi tesseramenti dei calciatori rossoneri fossero considerati validi: tutto quindi si giocherà – con una decisione che dovrebbe essere presa già domani, lunedì, considerando il turno infrasettimanale di mercoledì – sulla correttezza del tesseramento di un manipolo di giovanissimi calciatori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Se il Giudice Sportivo dovesse sancire le irregolarità nel tesseramento e constatare che il Pro non aveva il numero minimo per disputare la partita (7 giocatori) allora opterà per la vittoria a tavolino in favore dei Grigi e scatterebbe la radiazione per il Pro. Sarebbe la parola fine, questa volta senza nessun ulteriore colpo di scena a prolungare un’indecifrabile agonia. Attenzione anche alle parole usate da Ghirelli - «abbiamo posto fine a una pagina vergognosa» - che cosa si intende per quel “fine”? E’ difficile pensare che lunedì il Pro non venga radiato, perché allora lo stesso problema evitato oggi si ripresenterebbe a Pistoia mercoledì e magari ancora domenica prossima con l’Olbia. Insomma, impossibile fare un pronostico, di sicuro c’è che domani sarà il “dunque” di questa triste vicenda.

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento