Questo sito contribuisce all'audience di

Il Pro Piacenza smentisce che ci sia in corso una trattativa con l'Imolese per la cessione del titolo sportivo

Lo studio legale dell'avvocato Di Cintio dirama un comunicato stampa che smentisce quanto apparso sui quotidiani nazionali che parlavano di un interessamento dell'Imolese al titolo sportivo dei rossoneri

Secondo il quotidiano nazionale Tuttosport l’Imolese sarebbe pronta a rilevare il titolo sportivo del Pro Piacenza; una soluzione che onestamente risponde a una voce che circolava insistentemente in città negli ultimi giorni ma che, al tempo stesso, trova una difficilissima attuazione dal lato pratico (se non impossibile).
La materia è da sempre molto dibattuta: un paio d’anni fa una cosa del genere tra Varese e Sporting Bellinzago fu stoppata sul nascere dalla Figc (i comuni non erano confinanti) mentre, ancora prima, venne concessa a Giacomense e Spal (ma si trattava di due club della stessa provincia, Ferrara).
La pietra attorno cui ruota tutto è l’articolo 52 delle NOIF (Norme Organizzazione Interna Federale) e al suo caposaldo: “per nessuno motivo il titolo sportivo di una società di calcio può essere oggetto di valutazione economica e quindi di una compravendita”.
Attorno a questo comma si struttura poi tutta la normativa sui titoli sportivi e qualche scappatoia c’è ma, come detto in apertura, la soluzione non è per nulla semplice. Un conto è se l’Imolese ha intenzione di rilevare il Pro Piacenza, questo è naturalmente consentito, ma il patrimonio calcistico in questo caso deve rimanere sul territorio. Allo stesso modo in caso di fusione, l’Imolese dovrebbe trasferire la propria sede sul territorio piacentino e giocare qui; insomma, da qualunque parte si prende Imola sarebbe destinata a non avere più la squadra. Difficile, infatti, che la Figc rilasci una deroga (a maggior ragione adesso che le squadre B dei club di Serie A sono pronte ad entrare in terza serie).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Terminate le videoconferenze con le società di calcio dilettantistico: fino al 3 dicembre impossibile prendere decisioni

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

  • Miozzo (Cts): «Palestre, piscine e centri sportivi non riapriranno per Natale»

  • Il Piacenza fa la conta per la sfida di mercoledì contro la Giana Erminio. Sono 14 gli indisponibili

Torna su
SportPiacenza è in caricamento