rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Serie C

Il Pro Piacenza ci prova ma sbatte contro l'Albissola. Decide la rete di Martignago. Pagelle

Rossoneri che restano a secco (1-0) dopo la traversa colpita su punizione nel primo tempo da Ledesma. E domenica al Garilli arriva la Carrarese

Un passo indietro. Il Pro esce sconfitto dalla trasferta con l’Albissola che ottiene il massimo risultato con una rete nella ripresa dopo un primo tempo ben condotto ed un vantaggio sfiorato. Sono proprio i rossoneri a dare l’impressione di poter passare in vantaggio grazie ad un gioco in verticale che prova ad esaltare Nolè ed accendere Milani e Scardina. L’occasione migliore però arriva da una punizione dal limite di Ledesma: la sfera supera la barriera ma impatta sulla traversa prima di cadere sull’erba ad una manciata di centimetri dalla linea di porta. I rossoneri giocano meglio gestendo diversi palloni, almeno fino ad inizio ripresa quando è l’Albissola a salire in cattedra. Dopo qualche brivido regalato da un’uscita avventurosa di Bertozzi che si vede soffiare il pallone da Russo, dagli sviluppi di un corner la difesa rossonera si ritrova completamente sbilanciata con Martignago che deve solo spingere il pallone in rete. Un gol che sblocca la partita e decide lo scontro salvezza in favore dei padroni di casa.

Il ritmo dei primi minuti di gara è sostenuto: le due formazioni giocano a viso aperto cercando diverse soluzioni offensive. L’Albissola gioca soprattutto sugli esterni con Russo piuttosto attivo sulla corsia di destra, il Pro bussa al centro con Nolè e Milani. Dopo un tiro dalla distanza di poco fuori è Ledesma a sfiorare il vantaggio per i rossoneri al sedicesimo minuto con una punizione dal limite: il pallone supera la traversa poi colpisce il montante e rimbalza lontano dalla linea della porta difesa da Piccardo. Traversa che trema e Albissola che tira un sospiro di sollievo ma che fatica ad uscire dalla propria metà campo dopo le scorribande del primo frangente di partita. Per rivedere una trama offensiva dei padroni di casa occorre aspettare la mezz’ora: cross rasoterra di Martignago con Bertozzi che in uscita bassa anticipa Cais. Lo stesso Cais viene fermato fallosamente da Mangraviti sul limite sinistro dell’area del Pro ma dalla punizione non nasce alcun pericolo per i rossoneri. Rossoneri che rientrano negli spogliatoi con il vantaggio territoriale ma senza un vantaggio che sarebbe stato tutto tranne che immeritato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pro Piacenza ci prova ma sbatte contro l'Albissola. Decide la rete di Martignago. Pagelle

SportPiacenza è in caricamento