rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Serie C

Il Fiorenzuola espugna il campo della Feralpisalò con la solita ricetta: difesa solida e cinismo

Gran partenza dei rossoneri di Tabbiani che vanno sotto nella ripresa, pareggiano con Mamona, rimangono in dieci (espulso Palmieri) e nel finale trovano il gol vittoria con Nelli. Termina 1-2.

Un siluro di Nelli a 7’ dal termine, entrato poco prima dalla panchina, regala al Fiorenzuola i primi tre punti in campionato. Rossoneri che espugnano un campo difficilissimo come quello della FeralpiSalo, che è una delle candidate alla vittoria finale. Solita partita dei rossoneri che hanno ripreso da dove avevano terminato, cioè un gran spirito di gruppo e un cinismo fuori dalla norma. Il Fiorenzuola va sotto nella ripresa, pareggia dopo sessanta secondi con Mamona, rimane in dieci a mezzora dal termine e nel finale trova il vittoria.

Primo tempo decisamente sottotono da ambo le parti. Il Fiorenzuola cerca di costruire la manovra ma non trova mai alcuno sbocco passata la metacampo, si ricordano solo una conclusione (ampiamente alta) di Palmieri e un’azione personale di Mamona. Dall’altra parte la Feralpisalò non è che faccia molto di più: senz’altro si rende più pericolosa, in particolare a 10’ dal riposo con Spagnoli (brutto rinvio di Battaiola) che non sfrutta una potenziale occasione. In precedenza Hergheligiu prova a girare in rete all’altezza del rigore sugli sviluppi di una punizione, ma anche qui non ci sono grossi pericoli per Battaiola. Fiorenzuola comunque positivo che prova a costruire e regge il colpo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Fiorenzuola espugna il campo della Feralpisalò con la solita ricetta: difesa solida e cinismo

SportPiacenza è in caricamento