menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune revoca la gestione del Siboni al Pro Piacenza. «Hanno mortificato l'essenza della competizione»

Attraverso un documento l'Ufficio Sport toglie le chiavi del Siboni alla società rossonera. «Hanno posto in essere consapevoli, plurime e fraudolente violazioni regolamentari».

Attraverso una determina dirigenziale pubblicata sull’Albo pretorio del Comune di Piacenza, l’Ufficio Sport ha ufficialmente revocato la gestione del Centro Sportivo Siboni al Pro Piacenza e di conseguenza revoca tutti gli obblighi ad esso relativi.
La motivazione - si legge - sta tutta nell’impossibilità «da parte della società calcistica Pro Piacenza a destinare l’utilizzo dell’impianto per lo svolgimento di attività sportiva e nell’impossibilità, da parte del Comune, di mantenere in essere un contratto con una società cittadina che ha violato non solo le norme sportive ma anche quelle relative al rispetto della pratica sportiva. La società Pro Piacenza - prosegue la nota allegata a fondo pagina in formato pdf - risulta morosa nei confronti del proprio personale violando anche le normative nazionali di carattere fiscale. Inoltre il Pro Piacenza non ha osservato il contratto stipulato con l’Istituto di Credito sportivo per un mutuo assunto, per lavori di migliorie al campo sportivo Siboni, per il quale ilComune di Piacenza ha prestato garanzia in ipotesi di inadempimento, al riguardo la società calcistica non ha versato una parte di quota della rata di mutuo con scadenza 31 ottobre 2018».

La determina dirigenziale prosegue: «Essendo il ProPiacenza impossibilitato a svolgere la propria attività il Comune necessita di affidare la gestione del campo ad altra società che garantisca ai circa 70 ragazzi svincoltati dalPro Piacenza e ai 120 ragazzini/bambini di continuare ad allenarsi e giocare».
In conclusione l’affondo del Comune. «La società in questione - si legge - ha mortificato l’essenza stessa della competizione e ha posto in essere consapevoli, plurime e fraudolente violazioni regolamentari».

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento