rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Serie C

Fiorenzuola - Vittoria "da big" con la Torres, decide Mastroianni. Pagelle: Stronati è eccezionale

Prova solida e di qualità dei rossoneri che controllano la gara nel primo tempo, sbloccano nella ripresa con gli ingressi dalla panchina e poi hanno la capacità di soffrire nel finale quando viene espulso Quaini. La salvezza è raggiunta, ora si può pensare in grande

Ci sono diversi contenuti positivo nel bel successo del Fiorenzuola a Sassari contro la Torres. C’è innanzitutto una vittoria da vera “big” capace di giostrare i ritmi, piazzare la zampata vincente e poi di soffrire (solo nel finale dopo l’espulsione di Quaini) che certifica il salto di mentalità dei rossoneri. C’è poi una vittoria che riporta i rossoneri nel treno di vetta, la nona partita senza subire gol e più in generale la sensazione che il Fiore sia pronto per giocarsi un campionato da protagonista nelle zone nobili della classifica. C’è la qualità della rosa perché il successo arriva tutto dalla panchina: Sartore e Mastroianni dopo cinque minuti dal loro ingresso confezionano il gol.
Ci sarebbe, infine, la quota di 28 punti raggiunta in 16 gare che, di fatto, porta la squadra di Tabbiani a ridosso del primo obiettivo stagionale: quella salvezza sempre auspicata nella pancia del Pavesi e che ora - quasi - si materializza numericamente con un mese di anticipo sulla fine del girone di andata.

Come annunciato alla vigilia Tabbiani attinge a piene mani dalla rosa apportando alcune modifiche - ma non troppe - nella settimana delle tre partite. A centrocampo c’è Di Gesù, dietro Yabre e davanti Giani con Scardina e Morello a completare il reparto. La Torres risponde con un ampio turnover presentando all’esordio dall’inizio Luppi insieme a Scappini in attacco. I primi 20’ scivolano via senza alcun sussulto, il Fiorenzuola a tratti prova a fare la partita con ordine, solidità e autorevolezza, la Torres però cerca gli spazi e col passare dei minuti trova anche metri di campo. E’ un sostanziale equilibrio che non produce alcuna emozione, al Fiorenzuola il ritmo va bene perché a centrocampo comanda con Stronati e Currarino che spesso provano a innescare la corsia di sinistra con Yabre e Morello. Dall’altra parte c’è Giani che interpreta molto bene la prima mezz’ora, è suo l’unico squillo (conclusione senza pretesa) e ci prova con qualche inserimento scambiando con Currarino. Nel finale di primo tempo sono proprio Stronati e Currarino ad alzare i giri lì nel mezzo, ma la Torres regge sebbene con fatica. Poco prima del riposo i sardi hanno forse l’occasione più nitida dei primi 45’: flipper con Scappini che si trova uno spiovente in area piccola, Battaiola è bravo nel deviare.

La ripresa si apre senza cambi e con gli spazi che si allargano, ne beneficiano le ripartenze con il Fiorenzuola che spinge su entrambe le corsie: Giani a destra e Yabre a sinistra. Greco annusa la crescita del Fiore e al 53’ fa un triplo cambio rivoluzionando in sostanza le corsie esterne della Torres. Tabbiani si gioca la carta Mamona a destra (fuori Giani) però l’occasione clamorosa arriva al 62’: Di Gesù da fuori area fa tutto benissimo e con qualità, stop orientato, tiro a giro e traversa piena. Il pericolo scuote la Torres che tra il 65’ e il 70’ collezionale alcune situazioni decisamente pericolose, ma senza mai chiamare Battaiola all’intervento concreto. Entrano al 72’ Mastroianni e Sartore per dare peso all’attacco, Sorgente di testa sfiora il gol per il locali (incornata fuori di un soffio) ma la preda è lì e i cambi di Tabbiani portano al gol: Sartore da sinistra confeziona un cross che è una meraviglia, Mastroianni prende l’ascensore e di testa sblocca, 0-1. La tensione sale, la Torres prova la corrida, Quaini ci casca e al 75’ lascia i rossoneri in dieci. I sardi sfiorano il pareggio con Dametto, caricano a testa a bassa fino allo scadere. Al 90’ Fiorini fa il centrale di difesa e salva con un miracolo sulla linea, la palla rimane lì, Sorgente ci va a botta sicura e questa volta è Battaiola a salvare il risultato.

Torres-Fiorenzuola 0-1
Primo tempo 0-0

Torres (4-4-2) - Salvato; Heinz (38’ st Suciu), Antonelli, Dametto, Girgi; Lisai (8’ st Liviero), Lora, Pinna (8’ st Campagna), Bonavolontà (22’ st Masala); Luppi (8’ st Sorgente), Scappini. A disposizione: Carboni, Pinna, Carminati, Tesio, Ferrante, Gianola, Teyou. All.: Greco.

Fiorenzuola (4-3-3) - Battaiola; Danovaro, Quaini, Potop, Yabre (32’ st Oddi); Currarino (32’ st Fiorini), Stronati, Di Gesù; Giani (12’ st Mamona), Scardina (26’ st Mastroianni), Morello (26’ st Sartore). A disposizione: Sorzi, Frison, Bondioli, Coghetto, Sussi, Arduini. All.: Tabbiani.

Arbitro: Emanuele di Pisa (assistenti Croce di Nocera Inferiore e Minafra di Roma 2)

Reti: 30’ st Mastroianni

Note - Ammoniti: Currarino, Quaini. Espulsi: al 35’ st Quaini per somma di ammonizioni. Corner: 7-4. Recuperi: 2’ pt, 6 st.

Le pagelle

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorenzuola - Vittoria "da big" con la Torres, decide Mastroianni. Pagelle: Stronati è eccezionale

SportPiacenza è in caricamento