rotate-mobile
Serie C

Fiorenzuola - Tabbiani: «Questa è la vittoria del collettivo». Pagelle: Potop, Sartore e Morello sono da urlo

Il tecnico: «La Carrarese ha confermato il suo valore di squadra fisica e con qualità. Qualche errore tecnico lo possiamo fare ma ad ogni errore è corrisposto una corsa di un compagno per risolvere il problema: è uno spirito importante che ha portato ad una vittoria del collettivo».

Si dice “stanco” mister Tabbiani dopo la sfida con la Carrarese. Una stanchezza però “positiva” perché il Fiorenzuola ritrova (almeno temporaneamente) la vetta del girone dopo una prova piuttosto concreta. «La Carrarese ha confermato il suo valore di squadra fisica e con qualità. Qualche errore tecnico lo possiamo fare ma ad ogni errore è corrisposto una corsa di un compagno per risolvere il problema: è uno spirito importante che ha portato ad una vittoria del collettivo».
L’accento del mister rossonero si sposta poi sulle prove di Potop in difesa e Stronati a metà campo. «Penso sempre che le qualità individuali vengono fuori se c’è un gruppo: se siamo qui si devono prendere i meriti di questo momento, stiamo facendo qualcosa di grande; stagioni come questa non capitano sempre».
Arriva infine un commento sull’uscita di scena di Currarino all’intervallo. «Ha accusato un problema intestinale a fine del primo tempo, non c’erano problemi fisici pregressi».
Grande soddisfazione emerge anche dalle parole del centrale Potop, autentico pilastro della difesa rossonera. «É importante dimostrare il nostro spirito di gruppo: abbiamo portato a casa insieme il risultato e per questo ci meritiamo i tre punti. Sono contento del percorso che sto facendo: con il mister siamo arrivati ad un livello altissimo partendo da zero, il lavoro paga tutti. La coppia con Quaini? Ci completiamo».
C’è decisamente rammarico invece nelle parole di mister Dal Canto dopo il ritorno a mani vuote dal Pavesi. «Abbiamo avuto una partenza troppo importante per non andare in vantaggio: oggi è capitato troppe volte di creare episodi per tornare a casa senza il risultato. La cosa che mi gratifica, se così si può dire, è che le nostre azioni sono partite da una palla rubata agli avversari. Il secondo giallo di Mercati? Non è che tutte le volte che un giocatore cade in area è simulazione».

Le pagelle di Nicolò Premoli

Battaiola 6,5: disinnesca con un gran volo la prima occasione di giornata firmata da Capello, nella ripresa tocca salvando in corner sul diagonale di Samele

Danovaro 6: sbaglia un pallone piuttosto velenoso in apertura, a volte si ritrova in affanno con Coccia ma vince il duello ai punti

Potop 7,5: contiene benissimo prima Energe e poi Samele con una partita praticamente senza alcuna sbavatura. Tra i migliori in campo nel pomeriggio del Pavesi

Quaini 6,5: meno appariscente di un compagno di squadra in autentico stato di grazia ma comunque altrettanto efficace dietro

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorenzuola - Tabbiani: «Questa è la vittoria del collettivo». Pagelle: Potop, Sartore e Morello sono da urlo

SportPiacenza è in caricamento