rotate-mobile
Serie C

Fiorenzuola - Tabbiani: «Il SudTirol fa un campionato a parte». Pagelle: bene Giani e Currarino

Il tecnico dei rossoneri: «Credo che una delle nostre forze finora sia stata il gruppo: non dobbiamo fermarci perché abbiamo la possibilità di arrivare ai playoff e sarebbe un risultato importante». Javorcic: «Volevo una squadra intensa e feroce capace di aggredire l’avversario»

Poco da dire sulla sconfitta della sua squadra al cospetto della corazza SudTirol per mister Tabbiani che analizza la partita partendo dal primo gol subito da De Marchi che ha indirizzato il successivo andamento del match nonostante un paio di occasioni per il Fiorenzuola. «Loro sono molto forti e organizzati, tra loro e il Padova hanno fatto un campionato a parte – commenta Tabbiani – Nei primi venti minuti ci hanno pressato da tutte le parti trovando il gol subito: gli ultimi due gol arrivano da errori di stanchezza e dall’essere demoralizzati, abbiamo comunque creato qualche situazione in più rispetto all’andata».
L’analisi di Tabbiani si sposta poi sul percorso nel campionato della sua squadra che, da neopromossa, si ritrova ad un passo dalla zona playoff. «Abbiamo fatto finora un ottimo campionato: la salvezza potrebbe arrivare tra un paio d’ore (sulla base del risultato della Pergolettese, Ndr) o la prossima settimana. Credo che una delle nostre forze finora sia stata il gruppo: non dobbiamo fermarci perché abbiamo la possibilità di arrivare ai playoff e sarebbe un risultato importante».
Sul punteggio arriva anche un commento di mister Javorcic che sintetizza appieno l’atteggiamento messo in campo dal SudTirol fin dai primi scambi di gioco. «Volevo una squadra intensa e feroce capace di aggredire l’avversario. I ragazzi hanno interpretato bene la partita e sono contento per i gol segnati dai nostri attaccanti – commenta Javorcic – Faccio comunque i complimenti al Fiorenzuola che ha dimostrato di essere una squadra capace di stare in campo».

Le pagelle

Battaiola 5,5: la bordata di De Marchi per il vantaggio ospite è imprendibile, sfiora con un guantone il rigore calciato da Voltan. Divide la responsabilità per il gol dello 0-4 con Ferri

Danovaro 5,5: sulla destra le frecce Voltan e Rover sono piuttosto incisive. Come tutta la difesa rossonera trascorre novanta minuti piuttosto complessi

Ferri 5: ci prova su punizione con la consueta soluzione di potenza dalla distanza ma resta un pomeriggio decisamente difficile per il centrale rossonero che sbaglia in occasione dei gol di Rover e Beccaro

Varoli 5,5: nel primo tempo sale su un corner sfiorando il colpo grosso, un salvataggio a due passi dalla linea gli dice no. Dietro deve fare parecchie sportellate

Dimarco 5,5: il SudTirol non dà molti punti di riferimento in avanti e anche lui, come Danovaro, ne risente nella fase difensiva

Oneto 6: ha trovato una seconda casa nel centrocampo rossonero dove si ritrova ancora impegnato come mezz’ala, offre il suo contributo (dal 69’ Piccinini 6: ultimi venti minuti di gara per lui)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorenzuola - Tabbiani: «Il SudTirol fa un campionato a parte». Pagelle: bene Giani e Currarino

SportPiacenza è in caricamento