rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Serie C

Fiorenzuola - Tabbiani: «Giornata triste, però deve essere un traino per riprenderci ciò che abbiamo perso»

Il tecnico: «Difficile parlare della partita, perché dietro in realtà c'è un campionato. Nello sport c'è chi vince e chi perde, però in mezzo c'è anche un percorso e io sono felice di quello che abbiamo fatto. Ora siamo tristi, ma riprendiamoci velocemente perché questa sconfitta deve darci ancora più voglia»

«E’ chiaro che il gol dopo tre minuti ha spostato parecchie cose» commenta a caldo Tabbiani «ma onestamente è difficile parlare della partita perché dietro in realtà c’è un campionato».
«La scelta che ho fatto di tornare a Fiorenzuola, in una situazione difficile, l’ho fatta perché credevo fermamente nella salvezza, dietro sapevo di avere una società forte, seria, di amici, con cui avevo appunto conquistato la Serie C tre anni prima. Il direttore sportivo e chi ci lavora, i giocatori giusti, ancora oggi dico che avevamo le carte in regola per provarci. Purtroppo siamo arrivati corti al periodo clou, fisicamente ne abbiamo risentito. C’è rammarico perché queste due partite cancelleranno l’ottimo girone di ritorno, dopodiché il Novara se ci ha sempre battuto vuol dire che ha qualcosa più di noi e bravi loro. Per il resto mi dispiace perché questo era un percorso di tre anni, iniziato con la promozione dalla Serie D e poi due splendide salvezze. Vi dico che sono contento di far parte di questa retrocessione, perché se dovevo perdere sono contento di averlo fatto al fianco di questa splendida società. Qui ci sono dei legami forti, il sapore di questa sconfitta deve essere il traino del prossimo anno per riprendersi quello che abbiamo perso oggi. Nello sport c’è chi vince e c’è chi perde, però nel mezzo c’è anche un percorso e sono fiero di quello che abbiamo fatto. Capisco che sia una brutta giornata, ma lo sport ti dà anche l’occasione di riprenderti quello che hai perso».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorenzuola - Tabbiani: «Giornata triste, però deve essere un traino per riprenderci ciò che abbiamo perso»

SportPiacenza è in caricamento