rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Serie C

Le pagelle del Fiorenzuola: Sorzi fa il possibile, Alberti lotta e ci prova

Il centrocampo rossonero fatica, nella ripresa va meglio ma sono poche le occasioni create

Le pagelle di Lumezzane-Fiorenzuola

Sorzi 7:  il primo pallone giocato con i piedi fa venire i brividi, ma in almeno due occasioni (più un’altra in cui però l’arbitro fischia un fuorigioco) è decisivo. Lo battono solamente un rigore e un’autorete

Silvestro 5: ha di fronte Cannavò che è l’avversario più pepato ed è quello che decide la gara. Soffre parecchio, molto meglio nella ripresa quando il diretto avversario lascia il campo e lui può spingere a tutta fascia (87’ Seck sv)

Potop 5,5: sicuro per quasi tutto l’incontro, ma il fallo su Cannavò purtroppo per il Fiorenzuola si rivela letale

Bondioli 6+: dalle sue parti la saracinesca è chiusa, se il Lumezzane trova spazio è in altre zolle del campo che lui non calpesta

Gentile 6,5: corsa e personalità da vendere, soprattutto nella prima frazione. Lotta su tutti i palloni e non ne butta via uno. Cala nella ripresa anche perché ci sono altri dettami tattici

Di Quinzio 6: primo tempo anonimo, poi si piazza sulla sinistra e diventa un’industria di cross. Ma con quei piedi è un peccato che non arrivi un guizzo per creare superiorità numerica

Di Gesù 5: non entra in partita e sbaglia palloni semplici. Non mostra le sue enormi qualità (61’ Omoregbe 6: lotta e ci prova, vuole dare vivacità e in qualche occasione ci riesce)

Oneto 5,5: in campo da titolare dopo un’assenza di mesi, inizia a mettere minuti nelle gambe ma non incide (46’ Morello 6: entra e in due minuti crea due opportunità. Poi solamente tanti cross)

Stronati 5: piuttosto impreciso nel primo tempo. Parte meglio nella ripresa, ma dopo l’autogol commette un altro errore marchiano e viene sostituito (73’ Musatti 6,5: piedi vellutati e visione di gioco. In un quarto d’ora riesce a mettersi in mostra)

Gonzi 5: il giocatore immarcabile di domenica resta negli spogliatoi. Si nota solamente per un dribbling, troppo poco (61’ Ceravolo 5,5: non lascia il segno, solo un tiro nel momento in cui il Fiorenzuola spinge maggiormente sbattendo spesso contro la difesa ospite)

Alberti 7: nel primo tempo è troppo solo là davanti, lotta ma fatica. Però quando parte in contropiede dopo la mezz’ora non fa la scelta giusta e si rivela troppo egoista. Nel secondo tempo viene a prendersi il pallone facendo metri a ritroso e crea buone ripartenze. Quando ha campo diventa imprendibile, ma le punizioni sono da dimenticare

Bonatti 6-: la sua squadra in novanta minuti non rischia praticamente nulla e viene battuta da un rigore e un'autorete, però è anche vero che una volta sotto nel punteggio non riesce mai a spaventare gli ospiti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le pagelle del Fiorenzuola: Sorzi fa il possibile, Alberti lotta e ci prova

SportPiacenza è in caricamento