rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Serie C

Fiorenzuola - I pagelloni della prima metà di stagione. Campionato sopra le righe dei rossoneri, sogno playoff in un girone di ferro

Andata stellare dei rossoneri con alcuni scalpi eccellenti (memorabile il 5-0 alla Reggiana). Sesta difesa del girone B ed un gioco corale dove è il gruppo ad aver fatto la differenza

Battaiola 7,5: venti partite giocate su venti per uno degli estremi difensori più continui della categoria. Battaiola si riconferma portiere capace di fare la differenza tra i pali con interventi salva-risultato. Un rigore parato con la Vis Pesaro e pochi giri a vuoto, nove i clean sheet collezionati finora.

Danovaro 6: terzino destro tra i fedelissimi di Tabbiani. Sulla sua corsia continua a dimostrarsi un regolarista che fa dell’intelligenza tattica una delle caratteristiche più interessanti.

Potop 8: difficile ripensarlo a scalpitare per un posto da titolare sulla corsia di destra nella serie D di due stagioni fa perché Potop è una delle sorprese più cristalline dei rossoneri. Il difensore ha saputo farsi trovare pronto conquistando a suon di prestazioni concrete il posto da titolare: centrale arcigno e di carattere, può ancora migliorare.

Quaini 7: se Potop è giocatore di spada, lui preferisce il fioretto. Non potrebbe essere diversamente considerando che nasce centrocampista ma ha saputo ritagliarsi un ruolo importante nella difesa dove fondamentale è la sua capacità di impostare l’azione alle spalle della metà campo.

Bondioli 6: caratteristiche del tutto diverse da quelle di Quaini con doti fisiche e quella punta di aggressività che ne fanno un centrale pronto ad essere gettato nella mischia quando serve quella punta di malizia in più.

Frison 6,5: alla prima esperienza tra i professionisti è partito con tutte le difficoltà del caso e con qualche giro a vuoto. Non ha però smarrito la voglia di mettersi a disposizione di Tabbiani riuscendo anche a firmare la prima rete in serie C: è l’unico difensore rossonero a segno fino a questo punto della stagione.

Oddi 6,5: sulla sinistra ha saputo imporsi con un buon passo ed alcune prestazioni piuttosto concrete. Ventun anni da compiere il prossimo febbraio, il terzino rappresenta un altro elemento chiave della retroguardia rossonera.

Sussi 5,5: non molte occasioni per mettersi in mostra, qualche sbavatura a referto. Finora ha rappresentato un’alternativa ai titolari e poco più.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorenzuola - I pagelloni della prima metà di stagione. Campionato sopra le righe dei rossoneri, sogno playoff in un girone di ferro

SportPiacenza è in caricamento