menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Decide sempre lui: Danilo Alessandro regala al Pro Piacenza la vittoria sulla Lucchese

Il numero dieci rossonero fa tutto da solo conquistando prima e trasformando poi il rigore decisivo per le sorti della squadra. Quarta rete consecutiva

Una partita da zero a zero. O forse no. Tutto lasciava pensare ad un finale a reti inviolate in una sfida dove le squadre avevano creato poco nei minuti iniziali limitandosi a qualche schermaglia a metà campo. A cambiare le carte in tavola ci ha pensato ancora una volta Alessandro: il numero dieci del Pro fa tutto da solo conquistando prima e trasformando poi il rigore decisivo per le sorti della squadra. Nel primo tempo Aspas scuote la traversa con Gori che è praticamente del tutto inoperoso sull’altro fronte: Battistini e Belotti non concedono metri a De Vena e Fanucchi che comunque non vivono una grande giornata. La ripresa è più spumeggiante in avvio: la Lucchese prova a cambiare passo ma il Pro non resta a guardare ed ha la meglio con la zampata del suo numero dieci. Poteva finire zero a zero. O forse no. Sono tre punti pesanti quelli conquistati dai rossoneri di mister Pea che prosegue così la striscia positiva.

TRAVERSA DI ASPAS – Si potrebbe parlare del passaggio di proprietà della Lucchese, della giornata insolitamente fredda o di quel che succede sugli altri campi della provincia guardando ai primi minuti di gioco tra Pro e Lucchese. Fino al ventitresimo minuto infatti in campo succede poco o nulla ed anche la conclusione di Mastroianni, parata a terra da Albertoni, è soltanto uno “zero virgola” alla voce delle occasioni da rete costruite dalle squadre in campo. Alla mezz’ora lo stesso attaccante rossonero viene anticipato nel cuore dell’area dalla difesa ospite qualche istante prima di colpire il pallone di testa. Il torpore dei primi quarantacinque minuti è scosso da Aspas: punizione dai trenta metri e pallone che si stampa sul montante ad Albertoni battuto. Nell’ultimo giro di lancetta Fanucchi prova ad aprire per Vena ma Gori legge bene ed anticipa l’attaccante in presa bassa. Non c’è recupero, al quarantacinquesimo e dieci secondi le squadre tornano negli spogliatoi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento