Serie C

Un rigore al 95' condanna il Fiorenzuola a Cesena

Finisce 2-1, decide Corazza dagli undici metri dopo che Mastroianni aveva pareggiato la rete di Albertini. Le pagelle

Il Fiorenzuola torna a mani vuote dal Manuzzi dopo una partita che si decide nell’ultimo minuto di recupero della ripresa. Un peccato considerando la caratura di un’avversaria che in avanti può vantare bocche di fuoco di primissimo piano e dove anche le sostituzioni parlano di squadra costruita per restare davanti in classifica.

Il primo tempo racconta di una sfida equilibrata dove, dopo il buon avvio del Cesena, il Fiorenzuola prende le misure rispondendo al vantaggio di Albertini con il gol di Mastroianni che sembra sempre più a suo agio al centro dell’attacco. Nella ripresa l’ingresso di Saber prima e di Udoh poi segnano il cambio di passo nella gara: i romagnoli premono portando sempre più palloni nell’area rossonera, il Fiorenzuola alza il muro e mostra doti di grande sacrificio ma cade sull’ultimissimo ostacolo quando il rigore di Corazza infrange un punto che sarebbe stato decisamente solido.

A partire meglio è senza dubbio il Cesena: i romagnoli si rendono pericolosi già al quarto quando Corazza, appostato nel cuore dell’area rossonera, riceve un cross di Ferrante ma spara altissimo. Il Fiorenzuola prova a ridurre la pressione con un contropiede ordito da Morello: la corsa dell’esterno lo porta al limite dell’area, il traversone basso per Mastroianni è però preda della difesa di casa.

Al tredicesimo sono ancora i romagnoli a spingere: Ferrante sfugge sulla sinistra e si accentra scagliando un rasoterra sul quale Battaiola ci arriva in tuffo. Il portiere non può nulla una decina di minuti dopo quando il Cesena tesse una rete di passaggi che liberano Albertini abilissimo ad entrare in area e scaricare una conclusione chirurgica sul palo più lontano.

Il Fiorenzuola non si scompone e dopo cinque minuti infila il pari: corner di Quaini dalla sinistra, Tozzo esce ma non trattiene la sfera che resta pericolosamente in area, Mastroianni non si fa pregare e di piatto spedisce in rete. Le successive scaramucce non portano in dote azioni degne di nota.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un rigore al 95' condanna il Fiorenzuola a Cesena
SportPiacenza è in caricamento