rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Serie C

Gli ingaggi della Serie C su Gazzetta: il Piacenza spende oltre 1 milione. Il Fiorenzuola incassa i complimenti

I biancorossi sono in penultima fascia (tra 1 e 1.5 milioni) ma faticano in classifica, i rossoneri sono nel gruppo fanalino di coda però stanno al terzo posto. Crotone al primo posto con 7.5 milioni, in base alla spesa vanno piuttosto male Triestina (6 milioni) e Vicenza (6.1), ma anche il Padova non sorride

Sulla Gazzetta dello Sport in edicola oggi arrivano i «complimenti al Fiorenzuola» e una bella e approfondita analisi sui costi sostenuti dai club, relativamente agli ingaggi sportivi di calciatori, staff tecnici e premi, per la stagione 2022/2033.
Il totale degli stipendi dei 59 club di Serie C dell’attuale stagione (la Juve Next Gen è esclusa perché in capo nel bilancio della casa madre Juventus) ammonta a 128 milioni di euro, di cui 97 milioni alla voce “parte fissa” cioè gli emolumenti che vanno versati con scadenza regolare e 31 milioni relativi alla parte variabile, che sarebbero poi i premi ai calciatori che possono essere versati anche in una sola rata a fine stagione, ma contribuiscono comunque ad aumentare la quota della fideiussione da garantire a inizio stagione, perciò alcuni club (7) non ne usufruiscono.
Nella top 9 dei monte ingaggi e premi ci sono ben quattro squadre del Girone A, cioè quello del Piacenza, e sono Vicenza (6.1 milioni di euro), Triestina (6), Padova (5.6) e Pordenone (5.2). Poi ce ne sono tre del Girone B, quello del Fiorenzuola, e sono Entella (6.6), Cesena (5.6) e Reggiana (4.9), infine ce ne sono due del Girone C che sono Crotone (7.5 ed è anche quella con la maggior spesa) e Catanzaro (5.5). Di queste solamente Pordenone, Entella, Cesena e Catanzaro sono in testa ai rispettivi campionati.

Monte ingaggi Serie C Lega Pro 2022:2023

Il Piacenza si attesta nella penultima fascia, cioè quella che va da 1 a 1.5 milioni di euro con altre undici squadre: Turris, Fidelis Andria, Francavilla, Rimini, Monopoli, Latina, Lecco, Messina, Pesaro, Imolese, Renate e appunto i biancorossi. Il Fiorenzuola, invece, è nell’ultima fascia (sotto al milione di euro) con altre 18 formazioni (Pro Sesto, Pro Patria, Sangiuliano, Taranto, Giugliano, Arzignano, Olbia, Pontedera, Lucchese, Picerno, Pergolettese, Torres, Virtus Verona, San Donato, Recanatese, Fermana, Montevarchi, Gelbison e appunto i rossoneri). E proprio da questa classifica scaturiscono i complimenti della Gazzetta che nota come, con un budget da ultime posizioni, i rossoneri stiano disputando una stagione eccezionale e siano lì al terzo posto in classifica con 24 punti appena dietro alla coppia Entella-Cesena che guida il gruppo B con 25 punti.
Decisamente peggio il Piacenza che sul piatto ha messo oltre un milione di euro ma si ritrova, invece, decisamente dietro nel Girone A dove è penultimo con una sola vittoria ottenuta. Secondo il rendiconto delle spese nel Girone A il Piacenza spende più di altre 6 squadre (Pro Sesto, Patria, Sangiuliano, Arzignano, Pergolettese e Virtus Verona).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli ingaggi della Serie C su Gazzetta: il Piacenza spende oltre 1 milione. Il Fiorenzuola incassa i complimenti

SportPiacenza è in caricamento