Questo sito contribuisce all'audience di

Serie A - Tremano Parma e Chievo, rinviate a giudizio rischiano la Serie B

Gli emiliani rischiano la responsabilità oggettiva per i messaggi di Calaiò ai giocatori dello Spezia e quindi una penalizzazione, se fosse sul campionato scorso salterebbe la promozione in A. I veneti sono accusati dalla Procura Federale di plusvalenze fittizie

Calcio italiano sempre più in ginocchio, agli orami classici terremoti che contraddistinguono da anni le estati di Serie C (quest’anno tanto per cambiare sono saltate Modena, Reggiana, Fidelis Andria e Mestre, la Lucchese si è salvata in extremis) e quelle crescenti di Serie B (fallite Cesena e Bari, il Foggia partirà con un -15) rischia di aggiungersi ora anche la Serie A.
A tremare questa volta sono Parma e ChievoVerona. Le richieste della Procura contro il Parma sono di 4 anni di squalifica di Calaiò e una penalizzazione per il club: o 2 punti con il principio della pena afflittiva sullo scorso campionato, e quindi il sorpasso in classifica di Frosinone e Palermo con la mancata promozione in Serie A, oppure 6 punti da scontare nel prossimo campionato di Serie A 2018/2019.
Il Chievo, invece, è rinviato a giudizio dalla Procura federale per presunte plusvalenze fittizie che avrebbero permesso al Chievo di creare i requisiti di bilancio corretti per l’iscrizione ai campionati 2015/2016, 2016/2017 e 2017/2018.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tisci: «Le scuole calcio possono riaprire. Ma sarà vietato colpire di testa»

  • Piacenza - Rosa cortissima e demotivata, se la Serie C dovesse ripartire sarebbe un problema

  • Dilettanti - Piraccini, Bruno, Minasola, Franchi, Lucci, Burgazzoli, Raffo, Guebre e Follini sono i re del gol

  • Vertice Governo-Figc: Serie A e B ripartono il 20 giugno. In stand by la Serie C. E il Piacenza cosa farà?

  • Dilettanti - Altroché "moria", le società di Seconda e Terza Categoria pronte per la prossima stagione

  • Fiorenzuola - Luigi Pinalli traccia la rotta: «Per la nuova stagione servono regole chiare e tempo»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento