Questo sito contribuisce all'audience di

Per Nicolò Fagioli con l'Italia Under 19 doppia amichevole in Portogallo

Nuova chiamata in azzurro per il piacentino della Juventus, che affronterà i lusitani in trasferta l'11 e il 14 ottobre

Nicolò Fagioli con la maglia dell'Italia (f. Trongone)

Doppia amichevole in Portogallo per la Nazionale Under 19, che con il piacentino Nicolò Fagioli nel gruppo dei convocati affronterà i pari età lusitani venerdì 11 ottobre a Braganca e lunedì 14 a Mirandela. Per le due gare (la prima in programma alle 16.30, la seconda alle 18 italiane), il tecnico Alberto Bollini ha convocato 24 calciatori classe 2001, che si sono radunati nella serata di domenica 6 ottobre al Mancini Park Hotel di Roma: prima chiamata con l’Under 19 per il portiere dell’Atalanta Ludovico Gelmi, per il difensore del Cagliari Andrea Carboni e per il centrocampista del club sardo Federico Marigosu.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli azzurrini, che nelle amichevoli di settembre hanno pareggiato 2-2 con l’Olanda (gol di Fagioli e Petrelli) e battuto 2-1 la Svizzera (reti di Vergani e Ntube), proseguono quindi la preparazione ad un mese dalle gare della prima fase delle qualificazioni europee. Dal 13 al 19 novembre l’Italia inizierà il cammino nel torneo continentale in Emilia Romagna, dove ospiterà i pari età di Slovacchia, Cipro e Malta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo della pallavolo piange Osvaldo Tarasconi

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Covid19 - I dati di venerdì 27 marzo: 25 morti a Piacenza, il totale sale a 447. Venturi: «Calano i contagi»

  • Maradona, Bruno Conti, Baresi e il Piacenza tutto italiano. Il capitano Settimio Lucci ci racconta 20 anni di carriera

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Magnacavallo, primario del Pronto Soccorso: «Vediamo una diminuzione degli accessi, la situazione inizia a essere più gestibile»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento