Questo sito contribuisce all'audience di

Per Nicolò Fagioli altri quattro anni con la Juventus

Il giovane piacentino firma il rinnovo con la società bianconera fino al giugno 2023

Nicolò Fagioli firma il rinnovo del contratto con la Juventus

Dopo la vittoria in Youth League contro l’Atletico Madrid, con una grande prestazione sottolineata anche dalla Gazzetta dello sport e condita da una rete, e la convocazione con l’Under 23 che questa sera affronterà l’Albinoleffe nel campionato di Serie C, Nicolò Fagioli trova il tempo di prolungare il matrimonio con la Juventus. L’annuncio arriva dal profilo instagram del giocatore piacentino, che recentemente ha dato spettacolo con l’Italia Under 19 a Fiorenzuola, andando anche a segno nell’amichevole pareggiata 2-2 contro l’Olanda.

“Da quando ero bambino sognavo di indossare questi colori. Sono felice, orgoglioso e onorato di aver rinnovato il contratto con la @juventus, una delle squadre migliori al mondo. FINO ALLA FINE” scrive Nicolò sul suo profilo, sottolineando la soddisfazione per un rinnovo che lo lega ai colori bianconeri fino al giugno 2023, prolungando di quattro anni la permanenza alla corte della società torinese.

Un’ulteriore testimonianza di quanto i bianconeri considerino uno dei più giovani talentuosi giocatori italiani, che si sta mettendo in mostra anche a livello internazionale e ha ricevuto lo scorso anno i complimenti pubblici di Massimiliano Allegri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo della pallavolo piange Osvaldo Tarasconi

  • Piacenza - Un altro angelo biancorosso è volato in cielo, ci lascia Paolo Valdatta

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Covid19 - I dati di venerdì 27 marzo: 25 morti a Piacenza, il totale sale a 447. Venturi: «Calano i contagi»

  • Maradona, Bruno Conti, Baresi e il Piacenza tutto italiano. Il capitano Settimio Lucci ci racconta 20 anni di carriera

  • Magnacavallo, primario del Pronto Soccorso: «Vediamo una diminuzione degli accessi, la situazione inizia a essere più gestibile»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento