Questo sito contribuisce all'audience di

Fagioli-gol, l'Italia è prima nel girone e prosegue la marcia negli Europei Under 19

Battuta la Slovacchia 3-0 con una rete del piacentino della Juventus. Azzurri teste di serie nella prossima fase

Nicolò Fagioli con la maglia numero 10 dell'Italia (figc.it)

Un’Italia bella e concreta travolge la Slovacchia 3-0 e conquista il primo posto nel suo girone di Qualifying Round: un successo che consentirà ai ragazzi di Alberto Bollini, il prossimo dicembre, di poter essere teste di serie nelle urne UEFA in vista della prossima Fase Élite.

“Chiudere il girone a punteggio con tre vittorie su tre gare disputate – è il commento a fine gara del tecnico Alberto Bollini – non era affatto scontato: i miei complimenti vanno a tutti i ragazzi, perché siamo riusciti in totale a realizzare sette reti senza subirne nemmeno una. Uno dei motivi di maggiore orgoglio è il grande senso del gruppo e di appartenenza alla maglia azzurra che i giocatori hanno dimostrato durante tutto questo primo girone di qualificazione”.

Sul terreno artificiale del ‘Giorgio Calbi’ di Cattolica – selezionato dalla UEFA, in accordo con le federazioni italiana e slovacca, vista la pioggia torrenziale caduta sulla Romagna nei giorni scorsi – Mister Bollini cambia ancora alcune pedine del suo scacchiere, fedele comunque alla difesa a quattro presidiata da Russo, che in porta prende il posto di Brancolini, e in cui Ntube va ad affiancare Okoli al centro della retroguardia azzurra. Al centro dell’attacco è il turno dell’atalantino Piccoli, mentre Esposito si posiziona largo a sinistra e Riccardi agisce spostato sulla destra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sebastiano Esposito è letteralmente imprendibile e fa ripetutamente ammattire il malcapitato terzino destro slovacco Vasil, costretto agli straordinari nel tentativo di contrastare gli uno contro uno dell’interista. Al 5’, da una sterzata in area del solito Esposito, nasce un cross che, Riccardi prima e Gyabuaa poi, non riescono a concretizzare in rete. Il dinamismo dell’atalantino è una delle armi in più di Bollini a centrocampo e ancora Gyabuaa al 14’ – su un altro traversone di Esposito – calcia a lato da posizione defilata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal catrame di Centocelle a Zidane. «Il più forte che ho visto. E quanto menava Cleto in allenamento». La vita di Daniele Moretti

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Calcio Dilettanti e Podenzano in lutto: ci lascia Abele Boselli. «E' la storia che se ne va»

  • La Lega Pro si interroga sul futuro. Monza, Vicenza e Reggina in B? Si studia una Serie C Elite

  • I migliori anni - Si torna indietro di 17 stagioni

  • Grozer, Russel, Polo, Clevenot e il nodo palleggiatore: sta nascendo la Gas Sales del prossimo anno

Torna su
SportPiacenza è in caricamento