Questo sito contribuisce all'audience di

Paratici e la Juventus festeggiano il nono scudetto consecutivo. «Solo fra molti anni capiremo cosa abbiamo fatto»

Il dirigente piacentino dei bianconeri prosegue l'infinita striscia di vittorie. E mentre la stagione non è ancora terminata, con la Champions League in programma in agosto, arriva la conferma di Sarri e l'ok su Dybala: «Siamo vicini al rinnovo»

Quando vestì per la prima volta il bianconero la Juventus era reduce da una delle stagioni più deludenti della storia: nel 2010 nessun guizzo e un anonimo settimo posto con 55 punti a ben 27 lunghezze dallo scudetto. Lui iniziò a lavorare e piano piano costruì una squadra che proprio ieri sera ha festeggiato il nono tricolore consecutivo, impresa mai riuscita a nessuna formazione europea. Fabio Paratici negli anni ha visto crescere la propria creatura e ha ampliato anche il campo delle competenze, diventando via via una figura sempre più centrale nel progetto della Juventus. Da diesse a Chief Football Officer, di fatto il responsabile della parte sportiva, l’ex difensore nato a Borgonovo di strada ne ha fatta parecchia. Adesso è anche molto più presente in campo mediatico, è stato lui recentemente a “difendere” pubblicamente Maurizio Sarri e alcuni giocatori messi sotto i riflettori dai critici.

Adesso, come ogni fine campionato da nove anni a questa parte, l’ex giocatore di Piacenza e Fiorenzuola può festeggiare l’ennesima vittoria tricolore. «E’ un risultato straordinario – ha spiegato Paratici – e solamente fra molti anni capiremo il reale valore di questi successi». Una striscia infinita che non è stata bloccata, ma solo rallentata nel tempo, nemmeno dal coronavirus. Così nel campionato più strano della storia, terminato in piena estate e con un calendario schizofrenico, ancora una volta sono i bianconeri ad esultare e Paratici, subito inquadrato dalle telecamere di Sky, può abbracciare in tribuna il presidente Andrea Agnelli e tutti i vertici della società. «Una liberazione? Assolutamente no. E’ una grande gioia e una grande soddisfazione. Quando vinci un titolo è sempre qualcosa di straordinario»

Ma la stagione non è ancora terminata: dopo i brindisi e le ultime due, ininfluenti, giornate di campionato la Juventus il 7 agosto affronterà il Lione nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League. Obiettivo: ribaltare l’1-0 dell’andata per qualificarsi all’inedita Final eight che si disputerà in Portogallo a cavallo di Ferragosto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In casa Juventus si è abituati a ragionare contemporaneamente su più fronti, così Paratici inizia già a parlare di mercato. «Sarri rimarrà, perché si è meritato di essere l’allenatore bianconero. Dybala? Stiamo trattando per il rinnovo, siamo a buon punto anche se con tutti questi impegni ravvicinati non è semplice discuterne».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti, i campionati ripartono la prima domenica di ottobre: definite le partecipanti ai vari gironi oltre a promozioni e retrocessioni per tutte le categorie

  • Piacenza a un passo dal centrocampista Losa e dall'attaccante Siani

  • Piacenza - Finalmente dopo 5 mesi si riparte: venerdì mattina il pre raduno. Da lunedì si lavora sul campo

  • Arrestato De Simone, l'ex AD del Trapani. Nel mirino l'anno della promozione con la finale vinta contro il Piacenza

  • Ripresa del calcio dilettantistico e giovanile: c'è il protocollo sanitario della Lega Nazionale Dilettanti

  • Calciomercato Dilettanti - Colpaccio della Bobbiese che ingaggia Jonathan Aspas

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento