Questo sito contribuisce all'audience di

E sono sette! Fabio Paratici festeggia lo scudetto con la Juventus. FOTOGALLERY

Ennesimo successo in bianconero per il dirigente di Borgonovo, all'Allianz Stadium immortalato con la coppa del Tricolore insieme a parenti e amici

Fabio Paratici festeggia insieme ai famigliari

Ormai è diventata un’abitudine: tutti gli anni nel mese di maggio arriva sempre una festa. Protagonista il piacentino Fabio Paratici, che da sette stagioni si cuce il tricolore sul petto insieme a giocatori e dirigenti della Juventus. Da Borgonovo, dove è nato e cresciuto, fino a Torino, passando per una lunga serie di tappe da calciatore in giro per l’Italia arrivando poi in bianconero dopo qualche stagione alla Sampdoria.

Paratici è una figura di primissimo piano all’interno della società più vincente d’Italia: insieme al presidente Andrea Agnelli, al vice Pavel Nedved e all’amministratore delegato Beppe Marotta fa parte del ristrettissimo gruppo che prima crea e quindi definisce la rosa della formazione che da sette anni detta legge in Italia.

Lui, direttore sportivo e coordinatore dell’area tecnica, preferisce le parole ai fatti. Pochissime interviste, uscite pubbliche con il contagocce, ma tanti risultati. Forse è anche questa l’arma in più dei bianconeri: dirigenti competenti che vogliono apparire poco ma si fanno giudicare dai risultati. Sabato, con il successo casalingo sul Verona, la Juventus ha festeggiato il settimo scudetto consecutivo, che anche quest’anno si va ad aggiungere alla Coppa Italia conquistata qualche settimana fa battendo in finale il Milan. Nel giorno in cui giustamente Gianluigi Buffon ha catalizzato tutte le attenzioni con il suo addio alla Juventus, il dirigente piacentino ha seguito come di consueto la gara all’Allianz Stadium per poi festeggiare in campo insieme alla famiglia e agli amici.

Negli scatti di Andrea Trongone le immagini della festa bianconera che ha avuto come protagonista Fabio Paratici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

Torna su
SportPiacenza è in caricamento