menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Paratici e Agnelli, a lato di Cristiano Ronaldo, nel giorno della presentazione di CR7

Paratici e Agnelli, a lato di Cristiano Ronaldo, nel giorno della presentazione di CR7

Agnelli spegne i rumors su Paratici: «Un addio? Lo escludo totalmente»

Il presidente della Juventus conferma che il dirigente piacentino avrà un ruolo primario e sempre più importante in bianconero dopo il saluto a Beppe Marotta

Dura poche ore il dubbio sul futuro di Fabio Paratici, generato da un articolo pubblicato su corriere.it in cui si dava per probabile l’addio del direttore sportivo della Juventus, con direzione Manchester United, insieme a quello dell’amministratore delegato Beppe Marotta.

In tarda mattinata è stato lo stesso presidente bianconero Andrea Agnelli e spegnere tutti i rumors legati al dirigente piacentino. «Un addio di Paratici? Lo escludo totalmente» ha spiegato il numero uno della Juventus, piazzando una pietra tombale sulle voci legate a Paratici. A questo punto dunque il piacentino avocherà a sé anche il ruolo di Marotta per quanto riguarda le decisioni sportive, diventando di fatto il numero uno bianconero nel settore, ovviamente affiancato dal presidente Agnelli e dal vice Pavel Nedved.

Agnelli è andato oltre, chiarendo che «non cambia il modello, ma solamente le persone. La società continuerà a funzionare come oggi», considerato che oltre a Marotta saluterà anche l’altro amministratore delegato Aldo Mazzia. «Il modello Juve - ha chiarito il numero uno bianconero - resta inalterato, ma inseriremo nel gruppo con ruoli sempre più importanti dirigenti giovani che in questi anni sono cresciuti anche grazie la lavoro straordinario svolto da Marotta e Mazzia. Ci attendono sfide molto ambiziose».

In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento