rotate-mobile
Calcio

Royale Fiore-Fiorenzuola: 0-1, decide una rete di Cerati

Una prodezza di Cerati decide il derby del Bertocchi tra Royale Fiore e Fiorenzuola. La quarta vittoria consecutiva lontano dal Comunale vale il quarto posto solitario per i rossoneri, mentre prosegue il momentaccio dell’undici guidato da Erbaggio...

Una prodezza di Cerati decide il derby del Bertocchi tra Royale Fiore e Fiorenzuola. La quarta vittoria consecutiva lontano dal Comunale vale il quarto posto solitario per i rossoneri, mentre prosegue il momentaccio dell’undici guidato da Erbaggio, alla quarta sconfitta nelle ultime sei gare giocate. Non tragga in inganno il risultato: il successo del Fiorenzuola, unica squadra di vertice a incassare i tre punti nella quattordicesima giornata, non fa una piega. Oltre al gol realizzato, l’undici di Mantelli ha colto tre legni, calciato sei angoli (a uno) e fallito almeno un altro paio di nitide occasioni per arrotondare il bottino di reti. Mentre il numero uno rossonero Anelli non è mai stato chiamato in causa dai padroni di casa, davvero inconsistenti in fase offensiva.
Il Royale Fiore punta su Sozzi tra i pali, Nani (ex rossonero), Treccani, Alberici e Liverani (altro ex) in difesa, Fornaroli, Morbini e Centi in mediana, con Lo Duca a sostegno di Boccedi e Martinelli, i due attaccanti. Va in panchina l’ex capitano rossonero Sandro Melotti. Dall’altra parte Mantelli conferma la formazione proposta nelle ultime settimane, con Anelli tra i pali, Galli, Piva, Biolchi e Barba in difesa, Cerati, Sessi e Pizzeli in mezzo al campo, con Lucci a sostegno di Gianluppi e Franchi, i due attaccanti.
E’ il Fiorenzuola che mantiene il pallino del gioco nella prima mezzora, ma le conclusioni di Franchi e Lucci non riescono in alcun modo a impensierire Sozzi. Timide proteste rossonere al 22’, quando lo stesso Sozzi rischia il pasticcio uscendo dall’area e nel recuperare entra in contatto con Pizzelli, ma il direttore di gara lascia proseguire. Dopo l’uscita di Boccedi, rilevato da Fanni, tocca a Cerati, ma il numero sette del Fiorenzuola non trova la porta. La prima vera emozioni giunge al 32’ quando Pizzelli imbecca alla perfezione Franchi, il cui colpo di testa, con Sozzi immobile, tocca la base del palo e torna in campo; Gianluppi raccoglie la palla, ma la manovra rossonera sfuma. Immediata la replica del Royale Fiore, con Martinelli che ci prova dalla distanza e la palla sfila di un niente sul fondo. Poi Sozzi sbaglia il rinvio con i piedi, Gianluppi non riesce ad approfittarne, il Fiorenzuola insiste con un traversone di Cerati per Franchi, che viene pescato in fuorigioco dal collaboratore dell’arbitro: il numero nove rossonero protesta e incassa il giallo che lo costringerà ad un turno di squalifica. Ancora Fiorenzuola al 37’ con il solito Franchi, Sozzi prima respinge corto, ma poi evita il peggio sull’accorrente Gianluppi. Altro legno rossonero poco prima del riposo: è Pizzelli, dalla mancina, con un traversone sballato a cogliere il palo alla destra di Sozzi. Ma, come accaduto nelle ultime uscite del Fiorenzuola, la gran mole di gioco e occasioni non viene tramutata in gol dai rossoneri. E così al riposo si va sullo 0-0. La ripresa si apre con il Fiorenzuola che continua il forcing, premiato al 59’: dopo una manovra insistita innescata da Franchi, proseguita da Lucci con un destro che Sozzi non trattiene, Gianluppi, con la porta sguarnita, riesce nell’impresa di cogliere la traversa (e sono tre legni!), ma sulla linea di porta ci pensa Cerati, con una sforbiciata da applausi, a sbloccare la partita. La reazione del Royale Fiore è impalpabile, mentre i rossoneri vanno ancora vicini al gol con Cozzi e Franchi, sul cui colpo di testa Sozzi è provvidenziale. Poi è Mazzoni a mancare di un soffio il comodo tocco per il raddoppio. E allora l’undici di Erbaggio ha un sussulto con il gladiatore Morbini, che ci prova dai venti metri e sfiora il palo alla destra di Anelli. Nel recupero Mazzoni mette Franchi di fronte a Sozzi, che resta in piedi e non si lascia superare dal troppo morbido cucchiaio del bomber rossonero.

ROYALE FIORE 0
FIORENZUOLA 1

ROYALE FIORE: Sozzi 6, Nani 6, Liverani 6, Treccani 5,5, Alberici 6, Morbini 6,5, Martinelli 6,5, Centi 6 (83’ Dellera sv), Boccedi sv (26’ Fanni s), Lo Duca 5,5 (64’ Burgazzoli 6), Fornaroli 5,5. Panchina: Raffetti, Figoli, Quaglioni, Melotti. All. Erbaggio 6
FIORENZUOLA: Anelli 6, Galli 6, Barba 6, Pizzelli 6,5, Piva 7, Biolchi 7, Cerati, Sessi 7 (87’ Fogliazza sv), Franchi 6,5, Lucci 5 (77’ Cozzi sv), Gianluppi 5,5 (69’ Mazzoni 6). Panchina: Mozzoni, Russolillo, Mondoni, Biazzi. All. Mantelli 7
NOTE: giornata soleggiata, terreno in pessime condizioni, spettatori 150 circa. Ammoniti Liverani (RF), Nani (RF), Franchi (F), Piva (F). Angoli. 1-6
RETI: 59’ Cerati (F)

SPOGLIATOI – MANTELLI: VITTORIA MERITATA OTTENUTA DI FRONTE A UN’OTTIMA SQUADRA
Nel dopopartita Alberto Mantelli rende prima di tutto merito al Royale fiore che, a dispetto degli ultimi risultati negativi, anche in occasione del derby con il Fiorenzuola ha mostrato di avere le carte in regola per poter raggiungere l’obiettivo della salvezza: “Come avevo detto alla vigilia – attacca l’allenatore rossonero – il Royale Fiore si è confermata un’ottima squadra. I vari Centi, Morbini e Martinelli ci hanno fatto soffrire, noi, come è accaduto nelle ultime settimane, abbiamo creato tanto, ma siamo riusciti a segnare un solo gol. Diciamo che al sottoscritto non spiacerebbe affatto vivere dei finali di partita un po’ meno sofferti”.
Con il Royale Fiore è arrivata per il Fiorenzuola la quinta vittoria in trasferta, contro le due ottenute al Comunale: solo un caso?
“Credo proprio di sì: se andiamo a vedere la partita con il Pallavicino, mi sembra che sul piano della prestazione ci sia ben poco da rimproverare alla squadra. Chiaro, in fase conclusiva non siamo ancora abbastanza cinici”.
Franchi ha incassato un giallo e a San Polo sarà squalificato.
“Il suo giallo era probabilmente evitabile, però mettiamoci anche nei suoi panni: viene spesso provocato e maltrattato dagli avversari, per cui non è facile mantenere la calma”.
Simone Cerati racconta il gol che ha deciso il derby: “C’è stata questa azione prolungata, la palla sembrava non volere proprio entrare, Gianluppi ha preso la traversa, io ero lì e con un’acrobazia sono riuscito a segnare”.
Mister Mantelli ha detto che è un caso che il Fiorenzuola stia facendo meglio lontano da casa.
“le lo dice lui, lo sottoscrivo in tutto e per tutto”.
Totò Rizzo, presidente del Royale Fiore, continua a credere che i suoi ragazzi, a dispetto del difficile momento, possano centrare l’obiettivo della salvezza: “Anche con il Fiorenzuola non siamo andati male, però è arrivata un’altra sconfitta. Il momento è negativo, il morale è a terra, i tanti risultati negativi ci stanno condizionando, anche sul piano mentale”.
Sono previsti interventi sul mercato?
“Abbiamo preso Villa, portiere ’94 dall’Atletico Pro, altri movimenti in entrata non ne faremo, ma resto convinto che la salvezza sia alla nostra portata”.

FILIPPO BALLERINI

(foto Spreafico)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Royale Fiore-Fiorenzuola: 0-1, decide una rete di Cerati

SportPiacenza è in caricamento