Calcio

Ripresa dell'Eccellenza, le squadre piacentine attendono chiarimenti. Il Baraccaluga (Calcio a 5) non ha dubbi: «Noi siamo pronti a ripartire»

Nibbiano&Valtidone e Agazzanese su posizioni simili: «Prima vogliamo capire format, protocolli e anche eventuali ristori, poi prenderemo una decisione». Le Biancorosse Piacenza: «Molto complicato iniziare adesso»

Il Baraccaluga, squadra piacentina impegnata nel campionato di Calcio a 5

Qualcuno è pronto a riprendere, altri attendono ulteriori chiarimenti mentre c’è chi lo ritiene prematuro, anche se non ha ancora preso una decisione ufficiale. «L’Eccellenza ripartirà» ha dichiarato Gabriele Gravina, presidente della Figc. Il Consiglio Federale infatti questa mattina ha concesso il via libera ai maggiori campionati regionali, compresi dunque anche l’Eccellenza femminile e i tornei maschili e femminili di Serie C e C1 di calcio a 5. In realtà l’iter, che prevederebbe l’assenza di retrocessioni, non è ancora concluso: lunedì è previsto un Consiglio regionale a Bologna, mercoledì ci sarà una nuova riunione della Lega Nazionale Dilettanti e a breve, la data deve ancora essere ufficializzata, un incontro con i dirigenti interessati dell’Emilia-Romagna. Poi, forse, ci sarà un nuovo passaggio in Figc prima del possibile via ufficiale.

Non è difficile prevedere che le società esprimeranno opinioni molto differenti, come sta già succedendo in campo piacentino. «Non abbiamo ancora preso una decisione definitiva – spiega Francesco Ghidini, direttore generale dell’Agazzanese – sulla nostra presenza all’eventuale ripresa del campionato. Prima vogliamo capire quali saranno i format, i protocolli e la composizione dei gironi, poi valuteremo la nostra posizione. Adesso non è possibile avere le idee chiare».

Concetto più o meno simile a quello espresso da Mario Barbieri, direttore sportivo del Nibbiano&Valtidone. «Ci atteniamo alle dichiarazioni della Figc che oggi non ha chiarito nulla, ha semplicemente detto che si può ripartire ma non si conoscono tempi, modi e soprattutto ristori. Sinceramente sembra uno scaricare le responsabilità. La ripartenza sembra lontana».

In casa Carpaneto il presidente aveva dichiarato nei mesi scorsi di non voler riprendere, mentre alcuni giocatori proprio nelle ultime ore hanno firmato una lettera aperta in cui si chiedeva di scendere in campo. Insomma, la situazione è ancora abbastanza fumosa.

Il nuovo fischio d’inizio interessa anche l’Eccellenza femminile e dunque le Biancorosse Piacenza. La presidentessa Cristina Zoccheddu chiarisce che anche in questo caso la decisione verrà presa nei prossimi giorni, anche se le sue parole non lasciano spazio a grossi dubbi. «Ci riuniremo a breve per valutare la situazione in virtù delle nuove regole in arrivo. Valuteremo molto bene la situazione, visto gli ultimi dati mi sembra molto molto complicato iniziare ora il tutto».

Chi invece non ha alcun dubbio è Danilo Prencipe, presidente del Baraccaluga, formazione piacentina impegnata nella Serie C di calcio a 5. «Fino ad oggi – chiarisce – abbiamo svolto solamente allenamenti on line, nel rispetto delle normative attuali. Ma per quanto ci riguarda abbiamo già deciso e siamo pronti a ripartire. Se ci dicessero che si può tornare in campo siamo in prima fila, pronti a fare del nostro meglio».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripresa dell'Eccellenza, le squadre piacentine attendono chiarimenti. Il Baraccaluga (Calcio a 5) non ha dubbi: «Noi siamo pronti a ripartire»

SportPiacenza è in caricamento