menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'esultanza dei giocatori del Gotico Garibaldina dopo il gol

L'esultanza dei giocatori del Gotico Garibaldina dopo il gol

Un lampo di Cremona illumina un derby opaco. VIDEO e FOTOGALLERY

Tanta grinta, molto agonismo ma poca qualità: la sfida fra Gotico Garibaldina e Castellana decisa da un colpo di testa dell'attaccante dopo 15 minuti

Gotico Garibaldina-Castellana è la sintesi perfetta del derby. Gara agonisticamente tirata, tanti contrasti in campo, una valanga di urla e molte lamentele, ma poco gioco in 90 minuti decisi da un lampo di Cremona. L’attaccante del Gotico Garibaldina mette il sigillo sull’incontro con un imperioso stacco di testa dopo 15’ di nulla: cross senza grandi pretese, il numero 9 anticipa il diretto controllore staccando decisamente più in alto e con un pallonetto supera Uggeri che si fa trovare leggermente avanzato. Le due squadre ancora non lo sanno, ma sarà il momento decisivo di una sfida fra due compagini che non hanno concesso assolutamente niente allo spettacolo dal primo all’ultimo minuto: formazioni cortissime, almeno finché le gambe hanno tenuto, ritmi alti, valanghe di contrasti e difese che hanno come compito principale quello di scaraventare il pallone il più lontano possibile dall’area. Insomma, tanta concretezza che non si abbina a giocate di qualità: il Gotico Garibaldina ha in Volpe la punta di diamante (anche considerato che Lucev esce al 25’ arrendendosi a un problema muscolare) e quando la palla capita dalle sue parti si ha sempre l’impressione che possa succedere qualcosa di importante. La Castellana si stringe attorno a un impeccabile Marabelli, regista della linea arretrata, ma fatica a trovare guizzi in avanti dove troppo spesso Zarbano viene lasciato senza sponde efficaci e non vede sbocchi contro una linea arretrata solida e concreta. Dopo l’1-0 dei padroni di casa ti aspetti che la Castellana cambi ritmo, invece l’unico momento in cui anche gli spettatori in tribuna hanno un sussulto è alla mezz’ora, quando una girata di Bertelli da sottomisura viene deviata in angolo.

In avvio di ripresa c’è la speranza che la gara si vivacizzi quando, al 46’ un bel cross dalla destra di Volpe vede il l’anticipo di testa da parte di Pagani su Spreafico con la palla a pochi metri dalla porta. Iniziano i cambi, ma l’inerzia della gara è sempre la stessa e al minuto 56 è ancora il Gotico Garibaldina a farsi pericoloso. Bongiorni difende bene la palla, si gira in area e lascia partire una bella conclusione di destro su cui Uggeri compie il miracolo deviando in angolo. Dal corner altra occasione per i padroni di casa: Carini vola più in alto di tutti, sembra fermarsi in cielo ma quando colpisce la palla la indirizza qualche centimetro alla sinistra del palo. Cinque minuti più tardi anche la Castellana fa correre i brividi sulla schiena dei tifosi avversari su azione da fermo: calcio d'angolo, Zarbano svetta e la sua conclusione si spegne vicino all’incrocio. Poi più niente, se si esclude un tentativo di Annarumma che si libera (forse fallosamente) di Nani, entra in area dalla sinistra ma la sua conclusione si rivela troppo centrale.

GOTICO GARIBALDINA-CASTELLANA 1-0

GOTICO GARIBALDINA: Anelli, Nani, Moschetti, Dosi, Maccagni, Pietra, Volpe, Carini, Cremona, Bongiorni (66' Elefanti), Lucev (25' Spreafico, 75' Messeri). A disposizione: Incerti, Brambilla, Varesi, Barbutov. All. Mazza

CASTELLANA: Uggeri, Pagani, Turco, Mauri (55' Mawa), Ghilardelli, Marabelli, Bertelli (75' Sartori), Fagioli (80' Giorgi), Zarbano, D’Aniello (62' Annarumma), Odi. A disposizione: Petronio, Maccabruni, Sonlieti. All. Costa

ARBITRO: Barmasse di Aosta (Amoroso e Russo di Piacenza)

RETE: 15' Cremona

GUARDA IL VIDEO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento