Domenica, 19 Settembre 2021
Prima categoria

La Spes Borgotrebbia ci prova ma il Rottofreno si difende bene: finisce 0-0 l'esordio delle piacentine in Prima categoria

La squadra di Leccacorvi fa la partita ma è troppo imprecisa e non trova il gol, quella di Soressi regge l'urto in modo ordinato e cerca in qualche occasione a impensierire la retroguardia dei locali

Le due formazioni schierate a centrocampo prima del fischio d'inizio

Le emozioni e le occasioni sono concentrate quasi tutte nel secondo tempo. I gol no, quelli mancano anche per una certa imprecisione sottoporta soprattutto da parte della Spes Borgotrebbia. Finisce 0-0 l’esordio dei gialloblù in campionato, di fronte a un Rottofreno coriaceo che ha difeso in modo ordinato non disdegnando anche qualche tentativo di mettere in apprensione la retroguardia dei locali. Certo, nell'esordio della nuova stagione in Prima categoria ai punti avrebbe vinto la formazione di Leccacorvi, non fosse altro per il discreto numero di palle gol create, ma se la Spes Borgotrebbia dovrà crescere sarà proprio nella cattiveria e nella precisione una volta arrivati nell’area avversaria.

Perché è chiaro fin dai primi minuti che tipo di partita sarà: la formazione di capitan Premoli a far girare palla nel tentativo di trovare una falla nella retroguardia ospite guidata da Dosi e il Rottofreno chiuso nella propria trequarti ma capace di ripartire a buona velocità nei pochi momenti in cui si presentano le occasioni di spaventare gli avversari. Cercano spazio sulle fasce i gialloblù, sostenuti da un buon pubblico finalmente tornato sulle tribune del Puppo a seguire il calcio dilettanti. C’è una timidissima protesta per un presunto fallo di mano in area del Rottofreno poco dopo il 20’, ma l’arbitro non ha dubbi ed è la prima piccola emozione della gara. Con il passare dei minuti iniziano anche le occasioni, anche se la partita si accende solamente nei pressi dell’intervallo. Però al 26’ corrono i primi brividi sulla schiena di Groshev: bel lancio di Montini per Franchi che fa tutto bene, stop e diagonale con la palla fuori di un soffio. Una decina di minuti più tardi gli ospiti provano a sorprendere la difesa della Spes Borgotrebbia, bella uscita di Zanetti che piazza un servizio al bacio per Corti; al limite dell’area la scivolata di Battaglino è tanto pericolosa quanto efficace. Palla agganciata e pericolo scampato. Dopo 45 minuti di occasioni con il contagocce ecco che mentre le squadre sono pronte a rientrare negli spogliatoi la partita improvvisamente si infiamma. Prima sono i padroni di casa al termine di una bella azione a colpire di testa con Bertelli a pochi metri dalla riga; a portiere battuto per mantenere lo zero a zero è decisivo l’intervento di Pasotti sulla linea. Sull’angolo seguente tocca a Gazzola sfiorare il palo, poi in contropiede El Hamel piazza l’allungo bruciante sulla sinistra, ma una volta saltato il diretto controllore il numero 7 è troppo egoista e invece di servire lo smarcato De Gennaro a centro area prova la conclusione da posizione defilata colpendo l’esterno della rete.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Spes Borgotrebbia ci prova ma il Rottofreno si difende bene: finisce 0-0 l'esordio delle piacentine in Prima categoria

SportPiacenza è in caricamento