Questo sito contribuisce all'audience di

Carpaneto - Rossetti: «Bilancio sopra ogni aspettativa»

"Vacanze" finite e il girone di ritorno (ad eccezione della prima giornata, già disputata) tutto da giocare e da vivere per continuare a coltivare il sogno-Promozione. E' acceso il motore dell'Asd Calcio Carpaneto, capolista nel girone A di Prima...

Carpaneto - Rossetti: «Bilancio sopra ogni aspettativa» - 1
"Vacanze" finite e il girone di ritorno (ad eccezione della prima giornata, già disputata) tutto da giocare e da vivere per continuare a coltivare il sogno-Promozione. E' acceso il motore dell'Asd Calcio Carpaneto, capolista nel girone A di Prima categoria e protagonista in un campionato fin qui molto avvincente. Domenica alle 14,30 la squadra di Riccardo Paganini riceverà la visita del Corte Calcio nella seconda giornata del girone di ritorno, la prima targata 2014. Alla vigilia della ripresa del campionato, abbiamo sentito il presidente biancazzurro Giuseppe Rossetti per un bilancio di metà stagione. "E' andato oltre a ogni aspettativa - esordisce Rossetti - siamo in testa con 43 punti, in piena lotta con il Gotico Garibaldina in un campionato di altissimo livello. Il primato è legittimato dalle statistiche: condividiamo con il Gotico il miglior attacco con 35 reti fatte e siamo la miglior difesa con 11 gol subiti. In questo momento siamo dove volevamo essere, ma dove non era facile arrivare".

Proprio il duello con il Gotico Garibaldina ha reso spettacolare la prima metà di campionato: a tuo avviso, chi è più forte tra le due?
"Sono due squadre equivalenti, sullo stesso piano. A mio avviso, il campionato potrà essere deciso dall'esperienza dei singoli giocatori; essere davanti oggi, comunque, è un vantaggio. Eravamo un gruppo nuovo, non era facile avere un gioco spumeggiante subito, ma con giocatori di esperienza e di valore stiamo facendo molto bene. Per me, i prossimi due mesi potranno decidere il campionato".

Allargando l'orizzonte, sei soddisfatto della realizzazione del progetto-Carpaneto?
"Il progetto sta andando benissimo e ringrazio tutti coloro che stanno lavorando al massimo, anche se sappiamo tutti che c'è sempre da fare di più. Proseguiamo sulla strada di crescita e ringraziamo ovviamente tutti gli sponsor che ci hanno confermato l'appoggio nel 2014 e quelli nuovi che sono arrivati ad aiutarci. Da imprenditore, prima si fa l'azienda poi viene tutto il resto: vincere il campionato di Prima categoria sarebbe la ciliegina sulla torta, ma la cosa più importante è strutturare bene la società. In vista della prossima stagione, abbiamo intenzione di rafforzare il settore giovanile, in particolare le squadre Juniores e Allievi".

A proposito di settore giovanile, come procede la situazione-campi con l'Amministrazione comunale?
"A margine dell'ultimo incontro pubblico avevamo confermato l'impressione di molti dubbi e poche certezze. Cerchiamo di collaborare con il Comune, ma i dubbi permangono attualmente. Il 22 febbraio inizieranno i gironi di ritorno dei campionati provinciali e se a quella data non dovessimo aver ricevuto le strutture sportive promesse dal Comune, avremmo tantissime difficoltà a fare attività. Nel girone d'andata abbiamo chiesto numerose inversioni di campo, ma nel ritorno vorremmo giocare in casa le nostre partite".

Sull'argomento settore-giovanile a tracciare un bilancio è anche il direttore generale Elio Bravi. "Avevamo tre obiettivi a inizio stagione: ringiovanire la Juniores e qualificare alla fase regionali gli Allievi e I Giovanissimi. Abbiamo ottenuto la doppia qualificazione e inoltre la Juniores non ha fuoriquota. Ringrazio a nome della società i numerosi dirigenti validi che abbiamo la fortuna di avere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • La Gas Sales Bluenergy rischia il crollo, va sotto 2-0 poi recupera e batte Padova al tie break

Torna su
SportPiacenza è in caricamento