Questo sito contribuisce all'audience di

Volpe scaricato con una telefonata. Tutti gli svincolati

Si chiude la storia d'amore, per certi versi unica, tra il Piacenza Calcio e il suo capitano Francesco Volpe, il giocatore che ha messo la maglia biancorossa davanti a tutto nel 2012 rinunciando al calcio professionistico per sposare il progetto...

Francesco Volpe, capitano del Piacenza e biancorosso da quattro stagioni con 120 presenze
Si chiude la storia d'amore, per certi versi unica, tra il Piacenza Calcio e il suo capitano Francesco Volpe, il giocatore che ha messo la maglia biancorossa davanti a tutto nel 2012 rinunciando al calcio professionistico per sposare il progetto del neo Piacenza fallito che sarebbe ripartito in Eccellenza. Che il divorzio fosse nell'aria era risaputo, l'arrivo di Matteassi aveva causato un chiaro conflitto di ruoli, ma dopo il summit di lunedì sera tra il tecnico Franzini e il ds Cerri la scelta è ricaduta sul non rinnovare il contratto a Volpe, senza nemmeno offrirgli la possibilità di un rinnovo.
Una scelta che è nelle corde della società, ma che poteva arrivare diversamente, al giocatore infatti non è stato proposto il rinnovo ma solamente un «grazie e arrivederci, non rientri più nei piani tecnici del club».
Volpe per il popolo piacentino rappresenta molto più di un giocatore e di un capitano, era il "fil rouge" che univa la storia gloriosa del vecchio Piacenza con quella attuale, ancora tutta da scrivere. Era la bandiera di questi colori, della storia attuale del Piace, e sicuramente avrebbe meritato un trattamento diverso senza contare il peso che ha nei confronti di una tifoseria comunque molto importante. Si chiude la sua storia a Piacenza con una comunicazione di servizio, ci pensiamo dunque noi a ringraziare un ragazzo che ha superato le 100 presenze con la maglia biancorossa (114 in campionato e 6 in Coppa) e che da napoletano ha rappresentato la piacentinità negli ultimi 4 anni.

LIBERI - La lista degli svincolati che vengono lasciati liberi è cospicua. Oltre a Volpe e ai già citati Colicchio e Mauri, il direttore sportivo Cerri ci conferma che lasciano ufficialmente la maglia biancorossa il portiere Di Graci, i difensori Di Maio, Cifarelli e Zagnoni, i centrocampisti Orlandi, Corso e Montanari, gli attaccanti Girometta, Tiboni, Bertazzoli e Delfanti. Da valutare la situazione di Tarantino, il club sta pensando di tenerlo per la sua duttilità tattica, e quella di Saber dove occorre parlare con l'Entella che è la proprietaria del cartellino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento