rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Piacenza Calcio

Piacenza, Franzini alla squadra: «Dobbiamo avere meno paura». Pagelle

Il tecnico biancorosso elogia il primo tempo della squadra, ma in vista delle prossime partite la invita a scrollarsi di dosso le insicurezze. In campo bene Saber, Taugourdeau in ombra

«Abbiamo perso sicurezza, quando è così basta poco per bloccarti e diventa tutto più difficile». E’ questa la diagnosi di mister Arnaldo Franzini dopo la sconfitta di Viterbo, che allunga a cinque la striscia senza vittorie del Piacenza. «Dopo un inizio un po’ difficile - prosegue il tecnico di Vernasca - abbiamo giocato un ottimo primo tempo. Per quello che si è visto in campo era una partita da pareggio». Adesso però arrivano due partite difficili quanto importanti, contro Alessandria e Cremonese, e occorre toccare i tasti giusti per risollevare il gruppo: «Dobbiamo avere meno paura. Fino all’episodio del gol, potevamo segnare noi con le occasioni che ci siamo creati. Però adesso è così: la squadra ha perso la spregiudicatezza d’inizio stagione e basta un episodio che gira male per renderla fragile». Un’altra situazione da palla da fermo inchioda il Piacenza: «Come con la Lupa Roma abbiamo preso gol perché abbiamo perso la marcatura. Però durante l’anno non ci è capitato altre volte di subire una rete in questo modo». In campo c’erano diversi giocatori nuovi, ma l’impressione è che abbiano ancora bisogno di tempo per ambientarsi: «Sono giocatori molto bravi, ma sono stati buttati nella mischia da un giorno all’altro, vanno capiti e aspettati. Bisogna dar loro tempo per entrare nei meccanismi della squadra che oltretutto non sta girando a mille, anche se tanto tempo per aspettare non ce n’è. Masullo? Ha messo in mezzo una gran palla per Segre». 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza, Franzini alla squadra: «Dobbiamo avere meno paura». Pagelle

SportPiacenza è in caricamento