Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Arnaldo Franzini: «A Viterbo per tornare a vincere»

I biancorossi sono a secco di vittorie dalla gara contro il Pontedera. Con la Viterbese assente Matteassi (squalifica), pronti all'esordio Masullo in difesa e uno tra Nobile e Tulissi in attacco

Arnaldo Franzini, seconda stagione sulla panchina del Piacenza

E’ tempo di tornare a vincere per il Piacenza che, nel primo pomeriggio di oggi, partirà con destinazione Viterbo dove domenica (ore 14.30) proverà a riscattare le ultime opache prove che hanno prodotto le sconfitte con Prato e Lucchese, e due pareggi, contro Lupa Roma e Renate.
Assente Matteassi per squalifica per il resto la truppa è tutta al completo, non ci sarà Agostinone che nel frattempo è andato al Lecce, al suo posto è pronto Masullo come spiega lo stesso Franzini: «E' un giocatore esperto che ha già giocato campionati importanti, chiaramente deve essere inserito nel progetto tattico ma penso di schierarlo comunque dall’inizio»

FRANZINI - «Ora la rosa è sicuramente più ampia - spiega il tecnico alla vigilia - e ci sono più soluzioni per le varianti tattiche, tuttavia sono altrettanto contento che il mercato termini tra una settimana almeno poi avremo una rosa definita su cui lavorare». Tulissi è stato un bel regalo, il giovane promette bene. «Il mercato è così, un giorno hai Agostinone e il giorno dopo devi fare i conti con la sua partenza. Con Tulissi è successa la stessa cosa, ma al contrario, è una trattativa nata all’ultimo e chiusa nello spazio di poco tempo. A dir la verità sul ragazzo avevamo messo gli occhi in estate, doveva arrivare lui sulla destra ma l’Atalanta l’aveva già promesso al Modena. Sicuramente a Viterbo ci sarà almeno un esordio però non voglio sbottonarmi di più per non dare troppi vantaggi agli avversari. Contro la Viterbese è ora di tornare a fare i tre punti, sia per l’umore sia per la classifica anche se qui devo fare un’altra considerazione». Di che tipo? «Contro il Renate avremmo ampiamente meritato la vittoria e, se fosse arrivata, saremmo stati quinti in classifica da soli dietro a quattro corazzate. Questo significa che le occasioni sbagliate a ripetizione nel finale di partita hanno cambiato prospettiva, tuttavia non sono d’accordo con molte critiche che sento muovere ai ragazzi. E’ vero che facciamo fatica a segnare, è vero che davanti abbiamo quattro partite difficili, ma questa squadra sta nel complesso sta andando molto bene».

Probabile formazione Piacenza - Pelizzoli; Sciacca, Silva, Pergreffi, Masullo; Segre, Taugourdeau, Saber; Nobile, Romero, Franchi. Ballottaggi: Nobile-Tulissi 60%-40%, Segre-Bertoli 60%-40%. Indisponibili: nessuno. Squalificati: Matteassi.

Leggi qui programma e classifica della 23esima giornata di Lega Pro A

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Calciomercato: Bortoletti, Baldan, Borghini, Conson, Biondi e Alvaro Montero non arriveranno

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

  • Serie C - Il Piacenza non sa più vincere. La Pro Vercelli strappa l'1-1 nel finale, biancorossi ora terzultimi

Torna su
SportPiacenza è in caricamento