Lunedì, 22 Luglio 2024
Piacenza Calcio

«Vialli top assoluto, ma l'uomo Gianluca era una persona eccezionale». Il ricordo di Bobo Maccoppi

«E’ stato un avversario leale, una bella persona, sempre umile in ogni frangente e ti dico che per me è stato un onore battagliare sul campo con lui. Se mi chiedete di ricordare Vialli la mia testa inevitabilmente va sulla statura del Vialli uomo prima che calciatore».

«Umanità e intelligenza calcistica. E’ questo il ricordo che ho di Gianluca Vialli». A ricordarlo è un Bobo Maccoppi triste, che ci racconta uno dei cannonieri più amati nel calcio italiano. La scomparsa di Luca ha travolto il mondo del calcio, per una notizia così non si è mai pronti, soprattutto per chi è cresciuto con il meraviglioso e irripetibile calcio degli anni ’80 e ’90.
I ricordi scorrono fluidi senza interruzioni. E’ il 10 settembre 1995, Luca Vialli con la Juventus firma una doppietta alla Galleana contro il Piacenza, 0-4 il finale. Un’immagine nitida di quello che prima di essere un centravanti turbomoderno, era un uomo di notevole caratura.
«E’ questo il mio pensiero, non penso al calciatore, mi viene per forza in mente prima di tutto l’uomo che ci ha detto addio - ci racconta Bobo Maccoppi -, una persona “centrata” senza mai una virgola fuori posto, con un estremo rispetto per l’avversario e per i propri compagni. E’ stato un avversario leale, una bella persona, sempre umile in ogni frangente e ti dico che per me è stato un onore battagliare sul campo con lui. Se mi chiedete di ricordare Vialli la mia testa inevitabilmente va sulla statura del Vialli uomo prima che calciatore».

Guarda qui la doppietta di Vialli contro il Piacenza

Bobo apre il cassetto dei ricordi. «La prima volta che affrontai Luca ero al Como, una partita contro la Cremonese in Serie B che terminò senza reti, io avevo 19 anni e lui 17 se non ricordo male. Già in quell’occasione dissi al nostro allenatore, Tarcisio Burgnich, che secondo me quel Vialli avrebbe fatto una carriera straordinaria». Anni dopo, come si nota dalla foto, si scontreranno nuovamente in Serie A, uno capitano della Juve e l’altro del Piacenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Vialli top assoluto, ma l'uomo Gianluca era una persona eccezionale». Il ricordo di Bobo Maccoppi
SportPiacenza è in caricamento