rotate-mobile
Piacenza Calcio

Viali: «Partita perfetta». Interviste, pagelle e foto

Sembrava tutto fatto ad un certo punto, invece ancora una volta la Correggese ci ha messo la coda e la festa è rimandata, di nuovo (clicca qui per la fotogallery di Lupa Piacenza-Pallavicino). In sala stampa sfilano i protagonisti di giornata a...

Sembrava tutto fatto ad un certo punto, invece ancora una volta la Correggese ci ha messo la coda e la festa è rimandata, di nuovo (clicca qui per la fotogallery di Lupa Piacenza-Pallavicino). In sala stampa sfilano i protagonisti di giornata a partire dal presidente Marco Gatti, il Vice presidente Paolo Seccaspina passando per i migliori in campo Carmine Marrazzo e Francesco Volpe, per poi arrivare, infine, al mister William Viali. C’è soddisfazione per la vittoria di oggi, ma anche un po’ di amaro in bocca per non essere riusciti a festeggiare al Garilli.

MARCO GATTI – “Abbiamo fatto una gara importante” così commenta la partita il numero uno di via Gorra. Inevitabile una domanda su Volpe, autore, dopo un periodo di appannamento, di una grande partita: “Oggi ha fatto il Volpe che ci aspettavamo quando lo abbiamo preso. Un giocatore però non può essere giudicato solamente per due partite positive, bisogna considerare – precisa il presidente – che i campionati sono composti di altre 32, quindi vedremo se nelle ultime gare dimostrerà ancora questa verve”. Volpe quindi è tra i nomi illustri in bilico per la riconferma nella prossima stagione, che ormai sarà pressoché certamente in serie D: “Sono tutti sotto osservazione, non solo Volpe. Noi vogliamo ripartire dall’allenatore, con il quale abbiamo già un accordo e poi, valutando anche quelle che saranno le sue indicazioni, costruiremo la squadra. La prossima non sarà una stagione che ci vedrà strafavoriti come quest’anno, ma sarà comunque un’annata dove allestiremo una rosa competitiva per giocarci il campionato fino alla fine. L’importante è che chiunque giocherà per questa società, deve esserne convinto, per noi è fondamentale che i giocatori vengano volentieri”.

VIALI – Il tecnico William Viali non è d’accordo con chi sostiene che nel primo tempo quest’oggi non si sia vista una buona Lupa: “Io credo che sotto l’aspetto tattico sia stata perfetta, infatti loro non hanno fatto un tiro in porta. Siamo stati alti e aggressivi e loro, finché hanno tenuto, hanno giocato a chiudere gli spazi. Al limite si può dire che nel primo tempo ci sia stato qualche errore tecnico più della media, ma io non sto a sindacare su questi errori perché è logico che più crei, più puoi sbagliare. L’unica differenza nel secondo tempo è stato l’episodio che ha sbloccato il risultato e cambiato l’inerzia della partita, aprendo spazi in cui siamo andati a nozze”. Fa rumore l’ennesima esclusione di capitan Franzese, quest’oggi addirittura in tribuna: “Non è stata una scelta facile. Dovevo scegliere tra lui e Lucev e ho scelto il secondo perché sta attraversando un periodo di forma speciale e quando entra ci cambia le partite. D’altronde oggi avevo una panchina che avrebbe vinto il campionato, con Orlandini, Passera e Arena e altri che sono stati protagonisti durante tutto l’anno. Qualcuno purtroppo è dovuto star fuori, ma è capitato anche ad altri durante l’anno, non solo a Franzese”.

VOLPE E MARRAZZO – Francesco Volpe, oggi decisivo per sbloccare una partita complicata con due assist, è dispiaciuto per non aver potuto festeggiare al Garilli a causa dell’ultima sconfitta con il Rolo: “E’ un peccato perché sarebbe stato bello festeggiare qua, però credo anche che un passo falso in tutto il girone di ritorno ci possa stare. Abbiamo fatto tesoro degli errori fatti e credo che oggi lo abbiamo dimostrato, giocando una grande partita”. Un Volpe che ha cambiato marcia: “Si oggi è andata bene, ma non solo per me, anche la squadra ha fatto bene e siamo stati bravi a non perdere la testa. Poi – scherza infine – ci hanno pensato i nostri bomber a risolvere la partita”. Bomber Marrazzo, seduto accanto a Volpe, commenta cosi la gara sbloccatasi dopo un primo tempo difficile: “Nel secondo tempo sapevamo che i nostri avversari sarebbero calati, perché noi fisicamente siamo superiori a loro, e poi noi avevamo un obiettivo troppo più importante del loro per fallire” Poi il bomber chiosa restituendo il complimento di poco prima a Volpe: “E poi con giocatori come Francesco è tutto più facile”.

SECCASPINA – Il vice presidente illustra in sala stampa il resoconto dello Sponsor Day, l’iniziativa intrapresa dalla Lupa Piacenza per celebrare i propri sponsor: “Stamattina si è svolto il primo torneo degli sponsor, lo Sponsor Day. E’ stata una bella manifestazione, chi ha partecipato è rimasto molto soddisfatto e mi ha già chiesto di ripeterla. E’ un evento inedito a Piacenza, ma usanza già nota in altre squadre professioniste come Brescia, Sampdoria e Parma. Loro lo fanno sul campo a undici, però a noi – dice ridendo il Vice presidente - l’età non lo consente”.

GLI AVVERSARI, L’ALLENATORE CICERI – “Nel primo tempo abbiamo giocato bene poi nel secondo si è scatenata l’enorme forza d’urto del Piacenza. Direi che se all’andata contro questa squadra si poteva fare qualcosa, adesso invece, con gli innesti che hanno fatto, è una vera e propria corazzata”. Infine il mister ha parole di stima ed elogio per William Viali: “Il vero punto di forza della Lupa è l’allenatore. Solo uno con il carisma di William Viali poteva mandare in porto l’obiettivo in questa maniera, in un contesto non facile”.
Marcello Astorri

LE PAGELLE DI MARCELLO ASTORRI

Ferrari 6 – Sarebbe da senza voto, visto che gli avversari non hanno praticamente mai tirato in porta. Tuttavia si sporca i guanti in un paio di occasioni quel tanto che basta da partecipare alla festa.

Cavicchia 6 – Partita giudiziosa e senza sbavature. In difesa c’è stato ben poco da fare e lui si dedica a qualche sortita difensiva.

Tognassi 6 – Tutti i difensori oggi non sono stati granché impegnati, ma sono stati ineccepibili per quanto riguarda l’ordinaria amministrazione. Così è anche per lui.

Commisso 6,5 – Pur condividendo la giornata di relax difensivo con i colleghi, si fa notare di più rispetto ai compagni quando appoggia la manovra offensiva, tanto che una sua pericolosa conclusione dalla distanza non va molto lontana dal bersaglio grosso nel primo tempo.

Fumasoli 6 – Meno lucido del solito, nel primo tempo allunga forse troppo i tempi della giocata. Nel complesso però a centrocampo fa buon filtro e si guadagna la pagnotta.

Cortesi 5 – Non è in giornata il playmaker biancorosso. Tanti, troppi errori per uno dotato della sua qualità. Viali lo sostituisce con Orlandini. Dal 19’ st Orlandini 6 – Entra subito in partita e riesce a dare freschezza al centrocampo con la sua corsa e intelligenza tattica.

Volpe 7 – Come un diesel cresce alla distanza e diventa straripante nel finale dove confeziona due assist deliziosi a Marrazzo e Arena. La standing ovation alla sua uscita gli rende giustamente omaggio. Questo ci si aspetta da lui. Dal 32’ st Pellacini s.v.

Passera 7 – Tra i più positivi nel primo tempo, dove, almeno per quanto riguarda gli ultimi venti metri, i biancorossi non hanno certo brillato. Sempre presente nella manovra, mette in mostra spesso il suo buon tiro ed è rapace in occasione del gol che si merita tutto.

Valla 6 – E’ come sempre molto propositivo e, nonostante qualche errore, va ad un passo dal gol con un siluro sul quale Indolfi Raia si supera. Dal 10’ st Arena 6,5 – Entra, segna un gol importante e poi se ne mangia un altro poco più tardi. Ritorna al gol su azione dopo un lungo digiuno. Bene così.

Minasola 5,5 – Si sbatte molto, ma non riesce a combinare niente di concreto. Oltretutto si mangia un’occasionissima per chiudere definitivamente i conti.

Marrazzo 7 – Quelli del Pallavicino faticano a contenerlo, ma nonostante ciò non riesce a farsi particolarmente minaccioso nel prima frazione, forse per la mancanza di rifornimenti adeguati. Nel secondo tempo sbaglia una ghiotta occasione, ma si riscatta alla grande firmando un piccolo capolavoro sull’assist di Volpe.

All. Viali 6,5 – La squadra fatica a trovare la via del gol forse perché contratta nel primo tempo, però tatticamente ha sempre in mano il pallino del gioco. Lui riesce a mantenere tranquilla la squadra e fa i cambi giusti, al momento giusto, da buon timoniere quale è.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viali: «Partita perfetta». Interviste, pagelle e foto

SportPiacenza è in caricamento