Questo sito contribuisce all'audience di

Viali: «La squadra ha dato risposte». Pagelle e Video

DAL NOSTRO INVIATO A LEGNAGO (VERONA) - Sette giorni fa c'era tutto, o quasi tutto, da rifare. Questa sera, al rientro da Legnago, l'impressione è paradossalmente opposta: con qualche piccolo ritocco questa squadra può fare un...

Viali: «La squadra ha dato risposte». Pagelle e Video - 1


DAL NOSTRO INVIATO A LEGNAGO (VERONA) - Sette giorni fa c'era tutto, o quasi tutto, da rifare. Questa sera, al rientro da Legnago, l'impressione è paradossalmente opposta: con qualche piccolo ritocco questa squadra può fare un ottimo finale di stagione. La chiave di volta, in primis, sembra essere un assetto tattico molto più equilibrato, con giocatori giusti al posto giusto. E poi, oggi si è visto, i nuovi acquisti hanno cominciato a integrarsi al meglio in squadra, soprattutto il centrocampista Pignat, oggi autore di una signora partita e del suo primo gol con la maglia del Piacenza. E' bene non eccedere in facili entusiasmi, tuttavia i 7 punti in tre partite conquistati dal ritorno di mister Viali e una performance granitica - tra l'altro contro un avversario di tutto rispetto come il Legnago - permettono di lasciarsi andare ad un cauto ottimismo. Il volto del tecnico William Viali, al momento delle interviste di rito, è tutto un programma: volto disteso, sorrisi e strette di mano. E del resto ne ha ben donde, visto che il Piacenza, da Lecco in poi, non aveva mai più giocato partite di questo livello.

VIALI - «Oggi sapevo che avrei rivisto la mia squadra - dichiara raggiante il tecnico biancorosso - questa gara avremmo potuto anche non vincerla, però ciò che è importante è che la squadra dimostra di aver recepito i concetti di gioco in cui credo. Mi è piaciuto molto, finché gli avversari ce l'hanno concesso, il palleggio che partiva da dietro cosa, peraltro, che non facevamo più. E poi siamo stati concreti, cinici cosa che non facemmo all'andata, quando finimmo per pareggiare una gara per avere peccato di presunzione». La squadra ha sofferto solo nel frangente finale della partita. «Siamo stati molto bravi a concedere poco ai nostri avversari, se non qualche mischia o palla da fermo. Logicamente nel finale siamo calati un po' ma è normale, visto che la squadra era molto stanca». Oggi, tra l'altro, mancava Marrazzo. «E' chiaro che l'assenza di Marrazzo ci ha tolto qualcosa, d'altronde è il capocannoniere del campionato. Tuttavia, oggi ha giocato De Vecchis che non ha certo demeritato. Gli manca solo il gol ed è molto importante per noi che lo ritrovi al più presto». Qual è il segreto di questa metamorfosi nel lasso di una sola settimana? «In settimana ho fatto vedere la registrazione della partita dell'andata e ho chiesto alla squadra di rigiocare la stessa partita. Allora eravamo stati alti e aggressivi e così oggi è stato. Questi ragazzi dovevano capire di avere grandi qualità, per cui occorreva recuperare quanto prima l'autostima. La prestazione di domenica scorsa, del resto, sapevo che non poteva essere quella di una squadra e di un gruppo come questo. Direi, quindi, che oggi è arrivata la conferma di questa mia convinzione». La scelta di una difesa tutta over?.«Ho fatto questa scelta perché volevo impiegare giocatori che avessero delle certezze proprie e poi, automaticamente, speravo che questi potessero trasmetterle agli altri».
Dal nostro inviato a Legnago
Marcello Astorri


LE PAGELLE DI MARCELLO ASTORRI

Ferrari 6 - Forse un po' meno sicuro del solito in alcune situazioni, tuttavia mantiene inviolata la sua porta e questo, di per sé, gli garantisce la sufficienza rotonda.

Sgariboldi 6+ - Corridore instancabile e spina nel fianco assidua. Non compie giocate spettacolari, né cose di grande rilievo, tuttavia accompagna la manovra e, nei momenti migliori dei suoi, contribuisce a generare pressione alla difesa dei veronesi.
Dal 44' st Milani s.v.

Benedetti 6 - Fa il suo dovere di esterno senza risparmiarsi, sia in fase difensiva sia in proiezione offensiva. Poche sbavature.

Fumasoli 6,5 - Il jolly biancorosso oggi si è disimpegnato nelle vesti di difensore. Solo un errore nel finale, quando le gambe ormai erano pesanti e il conto dei palloni toccati - e degli interventi difensivi - raggiungeva cifre abnormi.

Tognassi 6,5 - Prestazione con ben poche sbavature per lui: pochi brividi per Ferrari oggi. Tanto sale in zucca per lui.

Rossi 6,5 - Vedi Tognassi.

Volpe 6,5 - Il ruolo di mezz'ala gli dona parecchio. S'incunea, crossa, genera pericoli in serie fin quando la fatica non lo porta a spegnersi gradatamente. Nel finale sbaglia un gol non da lui.

Tacchinardi 7 - Firma l'assist che manda in porta Pignat, inoltre dimostra di essere un elemento davvero insostituibile. Temporeggia quando serve, gioca facile e indirizza la manovra come solo i più scafati riescono a fare.
Dal 40' st Bovi s.v.

Amodeo 6 - Nel primo tempo soprattutto, stoppa e smista palloni quasi come se fosse un regista aggiunto. Cala vistosamente nel finale dopo che aveva speso tantissimo. Sciupa un'occasione dopo pochi minuti di gara.

De Vecchis 5,5 - L'impegno non manca ma, al tirar delle somme, riesce a combinare poco. La condizione migliore arriverà presto, intanto è una buona notizia rivederlo in campo.
Dal 31' st Martino s.v.

Pignat 7 - Tanta corsa e agonismo. Firma un gol che è un mix di tempismo nell'inserimento, forza e freddezza. In crescita di partita dopo partita.

All. Viali 8 - L'artefice di questa grande prestazione, insieme alla sua squadra, è certo lui. Si è inventato in una settimana un modulo equilibrato e su misura, inoltre ha motivato alla grande un gruppo che sembrava ormai destinato a una crisi d'identità senza fine.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento