menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verso Pro Sesto-Piacenza. Colombo: «Dirigenti piacentini poco sportivi nella gara di andata»

Il direttore sportivo della Pro Sesto torna sulla gara di andata, vinta 6-0 dai biancorossi. «Il Piacenza è una squadra che sta bene e con cui abbiamo il dente avvelenato sia per il risultato dell'andata sia per certi atteggiamenti visti in tribuna da parte dei loro dirigenti».

Pro Sesto-Piacenza di ore domenica (17.30) vale una buona fetta di salvezza. I lombardi devono vincere per invertire una tendenza non semplice nell’ultimo mese (1 gol segnato in 9 partite e la squadra che è scivolata alle soglie della zona playout con 1 solo successo nelle ultime 11 gare) mentre il Piacenza cercherà il colpaccio per piazzare l’allungo definitivo sulla zona pericolosa di classifica. Non sarà una partita semplice per i biancorossi, che all’andata vinsero 6-0 al Garilli, e in questi giorni è stato proprio il ds della Pro Sesto, Jacopo Colombo, a tornare sulla partita di andata in una lunga intervista rilasciata al sito specializzato tuttoc.com. Il direttore sportivo della Pro Sesto si è in particolar modo soffermato sull’atteggiamento di alcuni dirigenti del Piacenza a fine gara definendoli «poco sportivi».

«Il Piacenza è una squadra che sta bene e con cui abbiamo il dente avvelenato - ha detto Jacopo Colombo a tuttoc.com - sia per il risultato dell'andata sia per certi atteggiamenti visti in tribuna da parte dei loro dirigenti, che non sono stati così sportivi. Mi dispiace perché le due tifoserie hanno un rapporto di amicizia. Ma noi vogliamo vendicarci di quel 6-0 che brucia più ora che nel momento in cui lo abbiamo subito. Non dobbiamo dimenticarci di come loro spingevano sull'acceleratore per farci male. Dobbiamo essere venti leoni in campo e portare a casa la vittoria a tutti i costi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento