Questo sito contribuisce all'audience di

Verso Piacenza-Parma, Franzini indica la rotta: «Coraggio, serenità e fame»

Il tecnico alla vigilia della gara di andata degli ottavi di finale non ha ancora sciolto i dubbi: «Sappiamo interpretare bene sia il 4-3-3 sia il 3-5-2. Dovremo essere bravi a insinuarci nelle loro lacune»

Arnaldo Franzini, in due stagioni al Piacenza sta raggiungendo risultati straordinari

L’attesa è quasi terminata. Tra poco più di 24 ore Piacenza e Parma daranno vita alla partita più attesa degli ottavi di finale di Lega Pro, la gara di andata del derby del Ducato in programma domenica sera in uno stadio Garilli dove si prevede un pubblico che non si vedeva ormai da numerosi anni. Questa volta si gioca sulla doppia sfida - ritorno al Tardini mercoledì 24 maggio - con il Parma che ha un vantaggio, il doppio pareggio qualifica i gialloblù, e uno svantaggio: l’enorme pressione dell’ambiente. Il Piacenza invece ha due fattori di notevole importanza dalla sua parte, l’entusiasmo dell’ambiente che non si aspettava una coda di stagione di questa portata e il fatto di poter giocare con la testa libera da ogni costrizione; aspetti che, a questo punto, hanno un peso specifico enorme. Il favorito? Chiaramente il Parma perché la squadra allestita è di notevole qualità, ma il Piacenza non parte sconfitto anzi, ha delle buone armi per giocarsi la qualificazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

REGOLAMENTO
E’ semplice: al termine delle due sfide, se la somma dei gol è pari, il Parma passa il turno grazie alla miglior classifica finale in regular season. Tradotto: alla squadra di D’Aversa sono sufficienti due pareggi mentre quella di Franzini è costretta a vincere almeno una delle due sfide. I biancorossi dunque devono per forza segnare una rete in più degli avversari, tuttavia gli ottavi di finale - con l’eliminazione a sorpresa di Arezzo e Padova - hanno insegnato che il vantaggio del doppio risultato può essere un’arma a pericolosa. Il Parma giocherà la sua doppia sfida e il Piacenza farà altrettanto cercando di far valere il fattore campo nel match di andata, non subire gol sarebbe già un bel viatico per provare a sbancare poi il Tardini mercoledì prossimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento