Questo sito contribuisce all'audience di

Verso Piacenza-Padova, parla il doppio ex Patrascu: «In Emilia la mia seconda casa e saluto bomber Cacia»

L'ex centrocampista ha vestito entrambe le maglie e ora è talent scout per il Levski Sofia: «Auguro sia al Piacenza che al Padova di tornare almeno in Serie B»

Archiviato l’11^ turno di campionato, sabato sera il Padova – che ieri ha vinto per 2-0 in casa contro la Sambenedettese riscattando le due sconfitte precedenti – sarà impegnato al Garilli, fortino del Piacenza. Gli emiliani, settimi in classifica con 18 lunghezze hanno pareggiato 0-0 sul campo della Feralpi Salò. Per questo big match, “Europa Calcio” ha contattato telefonicamente Bogdan Patrascu, 40 anni nonché grande doppio ex di entrambe le squadre. Appesi gli scarpini al chiodo nel 2016, attualmente Patrascu svolge il ruolo di scout all’interno del Levski Sofia, ossia uno dei principali club della Bulgaria. Durante la lunga carriera da centrocampista offensivo, per ben sette stagioni ha vestito la casacca del Piacenza, mentre da gennaio 2009 a giugno 2010 ha militato tra le fila del Padova.

«Quanto al Piacenza, ti dico subito che il mio cuore è lì: sono stato più di sette anni e per me è una seconda casa. A Piacenza sono diventato un uomo e un calciatore. Quella città mi ha dato tutto. “Auguro sia al Piacenza che al Padova di tornare almeno in Serie B. Con tutte e due le tifoserie mi sono trovato molto bene e non ho mai avuto problemi. Tutte e due le città resteranno sempre nel mio cuore, anche se sono legato più a Piacenza. E poi una cosa la aggiungo: mando un saluto al bomber Cacia»

Leggi l’intervista completa qui su europacalcio.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento