menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verso Piacenza-Lucchese. Scazzola: «Partita delicatissima, vale un gran passo verso la salvezza»

Il tecnico alla vigilia del match: «Non deciderà nulla perché poi ci saranno altre quattro gare, ma per loro è una delle ultime occasioni mentre noi potremmo avvicinare ancora il traguardo». Biancorossi senza Tafa, avanti col 3-5-2 con la coppia Gonzi-Cesarini in attacco

Obiettivo scappare, forte. Il Piacenza affila le armi per la partita di sabato contro la Lucchese (ore 17.30) che se non vale la salvezza intera è quantomeno un’autostrada verso il traguardo. Per comprendere meglio l’importanza della partita contro i toscani occorre prendere in mano il pallottoliere: al netto delle posizioni di classifica (la l5esima è la prima che si salva diretta) bisogna più che altro guardare il distacco da penultima e terzultima, se è maggiore di 8 punti il playout non si gioca e si salva la meglio classificata.
A oggi la penultima è proprio la Lucchese che si trova a -13 dal Piacenza quindi, con un successo, i biancorossi l’affosserebbero a -16. Questione diversa - ma molto simile - con la terzultima, la Pistoiese, che è a -12 dal Piacenza ma ha un turno di campionato da recuperare. Insomma, questi distacchi vanno mantenuti invariati per arrivare alla salvezza diretta e gli emiliani, con una vittoria sabato, si lancerebbero in ottima posizione sulla volata finale, dopo Pasqua ci sono solamente 4 partite in calendario.

Detto così sembra facile, in realtà la Lucchese che arriva sabato al Garilli è all’ultima spiaggia e giocherà la classica partita della disperazione. Perdere significherebbe fare un passo decisivo verso il baratro della retrocessione e quindi la gara sarà delicatissima. I biancorossi sono privi di Tafa (squalificato 2 turni) ma per il resto Scazzola ha tutti a disposizione e probabilmente riproporrà il 3-5-2 visto nelle ultime due vittoriose gare contro Como e Pro Sesto. In difesa rientra Battistini che completa il reparto con Marchi e Simonetti, a centrocampo ci saranno Pedone a destra e Visconti a sinistra, in mezzo la batteria più esperta con Palma in regia affiancato dall’agonismo di Corbari e Suljic.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento