Questo sito contribuisce all'audience di

Venturato: «Noi troppo molli». Pagelle e Video

DAL NOSTRO INVIATO A SERIATE - Il tempo sta scadendo, o forse è già scaduto, per recuperare. A preoccupare non sono solo i dieci punti tondi di ritardo dal Pro Piacenza, ma una squadra che troppe poche volte è riuscita a convincere...

Roberto Venturato-3


DAL NOSTRO INVIATO A SERIATE - Il tempo sta scadendo, o forse è già scaduto, per recuperare. A preoccupare non sono solo i dieci punti tondi di ritardo dal Pro Piacenza, ma una squadra che troppe poche volte è riuscita a convincere per davvero e lamenta lacune evidenti. A mancare è un centrocampista di qualità in grado di dettare i tempi, perché Pani, a questo punto, sta diventando un signor Godot. Arrivato per dare un tocco di magia alla manovra, probabilmente non è ancora né pronto, né sufficientemente tranquillo per prendersi sulle spalle questa squadra. Di certo però l’avversario più temibile è un possibile scoramento e un ambiente che può riprecipitare nel caos più totale. Venturato, analizzando la gara, recrimina per le assenze e per alcuni errori individuali, senza contare l’approccio sbagliato alla gara.

VENTURATO - «Sapevamo che andavamo incontro ad una partita che prometteva battaglia - attacca il tecnico biancorosso – e invece abbiamo approcciato alla gara molto molli. Poi abbiamo commesso ancora una volta errori a livello individuale che ci sono costati i due gol, quindi è divenuto difficile rimettere in piedi la partita; ci siamo comunque andati vicini alcune volte, senza però riuscirci. Nel secondo tempo, secondo me, la squadra è cresciuta come intensità e d’impegno, fermo restando che dobbiamo fare molto di più. Francamente però non ho visto un’Aurora Seriate che ci ha messo in grande difficoltà, diciamo che abbiamo subito gol su errori nostri che ci hanno condizionato tutta la partita». Anche oggi mancavano all’appello diversi giocatori per infortunio. «E’ chiaro che oggi abbiamo patito l’assenza di alcuni giocatori, come Orlandini e Tacchinardi, che ci potevano dare una certa fisicità e intensità in una partita come questa. In questo senso dobbiamo fare delle riflessioni e magari rivedere qualcosa nella preparazione per cercare di arginare il problema infortuni e uscire da questa situazione». Ma allora cosa manca davvero a questo Piacenza per maturare definitivamente? «Secondo me al Piacenza serve giocare un certo numero di partite con una certa quadratura».
Dal nostro inviato a Seriate
Marcello Astorri


LE PAGELLE DI MARCELLO ASTORRI

Bertozzi 5,5 – La sensazione è che potesse fare qualcosa in più sul primo e secondo gol. A sua discolpa gioca lo scarso impiego durante la stagione, ciò non toglie che nelle corde del giovanissimo portiere ci siano prestazioni decisamente più scintillanti.

De Matteo 5 – Non spinge, in impostazione è poco preciso e quando viene puntato è spesso in difficoltà. Dal 23’ st Rossi 5,5 – Entra per dar manforte alle ripartenze avversario con la sua esperienza. Non sempre ha successo nel compito.

Sanashvili 5,5 – Anzitutto bisogna considerare che aveva a che fare con un bruttissimo cliente (Speziale), e poi va tenuto conto che non ha mai visto il campo fino ad oggi. La sua prova è stata, in sintesi, in chiaroscuro: bravo a proporsi e a spingere sulla fascia, decisamente in affanno quando si trattava di difendere. E’ un giocatore però sul quale si può lavorare. Dal 18’ st Minasola 5 – Performance “miserina” per il giovane talento biancorosso. Della sua mezz’ora in campo ci si ricorda ben poco.

Milani 5,5 – E’ stato un passo dalla redenzione del suo pessimo primo tempo – dove ne azzecca onestamente poche - quando, nella ripresa, è andato vicinissimo al gol del pari con un siluro dal limite (finalmente qualcuno che tira da fuori). Ciò non è stato per bravura di Errico quindi, si può dire che la sua prova si fermi alle soglie della sufficienza senza però raggiungerla.

Tognassi 5 – Tante volte è stato il migliore, come domenica scorsa con la Pro Sesto, stavolta capita in una giornata poco felice. Sul gol del raddoppio si fa bruciare da Ghezzi, e poi patisce gli uno-contro-uno con Speziale che ha fatto venire i capelli bianchi un po’ a tutti là dietro.

Meregalli 6 – Molte chiusure, alcune provvidenziali, la sua prova viene penalizzata da quella (negativa) del reparto ma è oggettivamente tra i più positivi in una giornata molto grigia per i biancorossi.

Pani 5 – Finché è in campo fatica a imbroccare le giocate e, i suoi 37 minuti, sono una collezione di errori che segnano un deciso passo indietro rispetto a quanto fatto vedere domenica scorsa. Poi deve dare forfait per infortunio. Dal 37’ pt Fumasoli 6,5 – Talvolta è impreciso, ma quando entra in campo lui il centrocampo migliora sensibilmente e la squadra inizia a giocare. Il gol è in parte merito suo ed è uno dei più propositivi grazie a sovrapposizioni, cross e iniziative personali.

Sgariboldi 5,5 – Ce la mette e si fa ammonire per un’entrate troppo irruenta. Tuttavia, nell’economia della gara, riesce a mettere insieme proprio poco.

Marrazzo 5 – Per tutto il primo tempo è letteralmente abbandonato a sé stesso, tenuto a stecchetto nei rifornimenti dai compagni che non riescono mai a servirlo nello spazio. Nel secondo tempo però sciupa clamorosamente la palla buona; non avesse fallito quella, probabilmente avremmo commentato un’altra partita.

Volpe 5,5 – Nel primo tempo si sacrifica, si abbassa per cercare di fare da connettore tra il centrocampo farraginoso e schiacciato sulla difesa e l’attacco. Tuttavia, a parte la dose massiccia di buona volontà e agonismo, nella sua prestazione non si contano né cross né tiri pericolosi.

Amodeo 6,5 – E’ il migliore in campo. Sponde mai banali e sempre funzionali alla causa – una delle quali stava per mandare in gol Volpe, un gol fatto, uno annullato e uno fallito. Probabilmente, uno così, serviva prima.

All. Venturato 5 – La sua squadra manca del giusto mordente – considerazioni legate agli infortuni a parte – e non ha ancora, dopo quasi due mesi, un’identità ben precisa.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento