menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Seregno, foto di squadra

Il Seregno, foto di squadra

Serie D - Un Seregno bellicoso aspetta il Piacenza

Allo stadio "Ferruccio" di Seregno (Monza Brianza), calcio d’inizio ore 14.30, si affronteranno due delle squadre che furono definite alla vigilia le fantastiche quattro del girone B di serie D. La compagine del patron Leonardo Di Nunno, il...

Allo stadio "Ferruccio" di Seregno (Monza Brianza), calcio d’inizio ore 14.30, si affronteranno due delle squadre che furono definite alla vigilia le fantastiche quattro del girone B di serie D. La compagine del patron Leonardo Di Nunno, il Seregno, ha vissuto un avvio di stagione piuttosto burrascoso e al di sotto delle attese, culminato alla fine di settembre con le dimissioni di mister Brambilla al quale è subentrato alla guida della squadra Rocco Cotroneo. La sfida casalinga col Piacenza, attuale capolista incontrastata del girone, è probabilmente l’ultima chance per gli azzurri di poter rientrare in corsa per la promozione in Lega Pro, considerato che i lombardi dopo quindici giornate distano già 12 punti in classifica dalla vetta. Una promozione in Lega Pro che fino all’ultimo, nella passata stagione, il Seregno aveva sperato di ottenere attraverso la via dei ripescaggi, con il suo presidente che aveva dichiarato di volersi sobbarcare il pagamento dei famosi 500 mila euro a fondo perduto per essere ammesso alla graduatoria ufficiale. A causa della riduzione degli organici delle squadre partecipanti, però, l’agognata Lega Pro non è arrivata, ma Di Nunno ha voluto comunque rilanciare la sua azione allestendo una rosa di tutto rispetto.
L’elemento di maggior valore tra quelli a disposizione di Rocco Cotroneo, è sicuramente l’attaccante Matteo Scapini, attuale capocannoniere del campionato con 11 reti segnate, alla pari con Franca del Lecco e Marzeglia del Piacenza. Scapini, 32 anni, è il classico bomber di categoria, forte di un fisico importante (185 cm per 77 kg) e con una vena realizzativa da doppia cifra. Le minacce però non finiscono qui per la squadra di Franzini, perché anche il centrocampo dei lombardi può contare sul talento di Matteo Cavallini (2 reti) e su quello di Marco Gasparri (2 reti). Nella rosa, anche il portiere Paolo Acerbis, ex Albinoleffe, Triestina e Vicenza, che ha deciso di ripartire da Seregno dopo aver scontato i 2 anni e 6 mesi di squalifica inflittigli per il suo coinvolgimento nello scandalo calcioscommesse.
I ragazzi di Cotroneo occupano il terzo posto in classifica e sono reduci da cinque vittorie consecutive. E’ la squadra ad aver fatto più punti in trasferta (17). La curiosità, però, è che il Seregno abbia un rendimento piuttosto latitante allo stadio "Ferruccio": 11 punti, con sole tre vittorie su sette gare.

RAGGIUNGERE LO STADIO - Per tutti i piacentini che vorranno raggiungere lo stadio “Ferruccio” di Seregno con la propria macchina, l’indirizzo sul quale puntare il navigatore è “Piazzale Olimpico, 2, Seregno (MB)”. Seregno dista da Piacenza 90 km, ed è raggiungibile con circa un’ora di viaggio.


Marcello Astorri

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento