Questo sito contribuisce all'audience di

Serie D - Piacenza a caccia di punti a Ravenna

Prima trasferta da capolista per il Piacenza, che domenica pomeriggio (ore 14.30) sarà impegnato a Ravenna contro il Ribelle, formazione che naviga a metà classifica con 11 punti, contro i 18 dei biancorossi. Francesco Monaco dovrà rinunciare...

Francesco Monaco-8
Prima trasferta da capolista per il Piacenza, che domenica pomeriggio (ore 14.30) sarà impegnato a Ravenna contro il Ribelle, formazione che naviga a metà classifica con 11 punti, contro i 18 dei biancorossi. Francesco Monaco dovrà rinunciare ancora una volta all'attaccante Matteo Girometta e all'esterno Francesco Lisi, entrambi stanno recuperando dai rispettivi infortuni ma il tecnico non vuole correre rischi e non convocherà i due giocatori. Tornano a pieno regime invece il portiere Matteo Ferrari ed Orlandi, destinati però alla panchina perché la formazione titolare molto probabilmente sarà quella vista giovedì pomeriggio nell'amichevole contro il Rivergaro. Di Graci dà ampie garanzie tra i pali, in difesa nessun problema per Battistotti e Adiansi sugli esterni, mentre nel mezzo, a far coppia con Ruffini, ci sarà Colicchio al posto dello squalificato Mei. A centrocampo si va verso la riconferma di Mauri e Tarantino, davanti Volpe e Minasola sulle fasce con Zanardo al centro a supporto di Marrazzo.

«Il primato in classifica conta poco o nulla dopo nove giornate - spiega Monaco alla vigilia della partita - ma comunque aumentano le responsabilità perché già il Ribelle darà il massimo visto il nostro nome, inoltre arriviamo lì da capolista e quindi l'asticella delle difficoltà si alza. Lo so che è banale dirlo, ma ogni partita è una battaglia, non possiamo permetterci errori e dobbiamo tutte le volte moltiplicare le forze perché questo faranno i nostri avversari. Da questo punto di vista, aggiungo, è importante la presenza dei nostri tifosi». E il Ribelle? «Giocano un discreto calcio, fatto di corsa e agonismo, sono in salute e il pareggio col Romagna Centro gli va stretto. Ci saranno le tipiche insidie delle partite in trasferta». C'è un dato che emerge su tutti, il Ribelle in questi primi nove turni di campionato ne ha disputati 4 in casa perdendo tre volte contro Este, Abano e San Paolo Padova, subendo 10 reti e segnandone solamente 4. Una formazione dunque che tra le mura di casa, almeno in questo momento, non rende particolarmente bene. Allo stesso modo anche il Piacenza non brilla in trasferta, fin qui c'è solo la vittoria di Bellaria all'esordio e poi due pareggi (Castelfranco e Porto Tolle) e una sconfitta con la Fortis.

Probabile formazione Piacenza - Di Graci ('94); Battistotti ('97), Ruffini, Colicchio, Adiansi ('95), Mauri, Tarantino; Volpe, Zanardo, Minasola ('96); Marrazzo. Ballottaggi: Minasola-Saber 80%-20%. La decima giornata del girone D di Serie D e la classifica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Terminate le videoconferenze con le società di calcio dilettantistico: fino al 3 dicembre impossibile prendere decisioni

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

  • Miozzo (Cts): «Palestre, piscine e centri sportivi non riapriranno per Natale»

  • Piacenza, cinque nuovi positivi. Il dg Scianò: «Situazione difficile, ci prendiamo 48-72 ore prima di decidere»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento