rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Piacenza Calcio

Serie D - Ora è ufficiale: Clivense-Piacenza si gioca a porte chiuse causa "inadeguatezza" del settore ospiti

Nello stadio dei veneti il settore ospiti è un campo senza strutture e con una sola recinzione, la Questura di Verona ha valutato un pericolo per i tifosi biancorossi (ne erano attesi almeno 200) che sarebbe ammassati su prato verde in mezzo a un pantano

San Rocco Trasporti Banner

Niente da fare per i tifosi del Piacenza e anche per il pubblico veneto più in generale, Clivense-Piacenza di domenica 3 dicembre (ore 14.30) in programma al centro sportivo di San Martino Buon Albergo (Verona) si disputerà a porte chiuse.
Decisione che arriva dopo una valutazione della Questura di Verona che ha considerato il settore ospiti dello stadio locale totalmente inadeguato ad ospitare la tifoseria biancorossa, evidenziando quindi delle criticità e dei pericoli dovuti principalmente all’assenza di qualunque struttura di tribuna: in pratica il settore ospiti - come si vede nel cerchiolino rosso della foto - altro non è che un campo con una recinzione. Una situazione che potrebbe al limite andar bene per una cinquantina di tifosi, ma da Piacenza ne erano previsti circa 200 e questo avrebbe creato prima di tutto un pericolo per gli stessi tifosi ammassati contro una rete per poter vedere il match, senza contare che dopo giorni di pioggia il campo rischia anche di essere un pantano.

Insomma, la decisione è diventata dunque quella di giocare a porte chiuse anche per il pubblico locale (probabilmente per non fare torti a nessuno, ndr) e i timidi tentativi fatti per trovare una soluzione nella giornata di giovedì non sono andati a buon fine.
Serve una struttura nella stessa regione (si è provato con Legnago, ma non è stato trovato l’accordo) oppure in una provincia limitrofa a quella veronese (un tentativo è stato fatto con Salò, nulla da fare anche qui) mentre non è da prendere in considerazione l’opzione dell’inversione di campo che, volendo, si potrebbe fare ma esporrebbe il Piacenza a un possibile ricorso delle avversarie a fine stagione in quanto i biancorossi si troverebbero così ad aver in calendario una partita in più in casa, mentre il semplice cambio (andata/ritorno) porterebbe sempre il Piacenza ad avere, nel momento clou del girone di ritorno ad aprile, ben quattro trasferte consecutive: Caldiero, Brusaporto, appunto Clivense e poi Castellanzese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D - Ora è ufficiale: Clivense-Piacenza si gioca a porte chiuse causa "inadeguatezza" del settore ospiti

SportPiacenza è in caricamento